Per ogni SINTOMO un LIBRO! #4

  • Sintomi:  Per chi ha una patologica passione per le storie d’ amore e le malettie mentali.
  • Principio attivo: Tratta dell’ossessiva storia d’amore tra Stella Raphael, moglie di Max Raphael, vicedirettore di un manicomio criminale nei pressi di Londra, ed Edgar Stark, artista detenuto per uxoricidio. La vicenda è narrata in flashback in prima persona da Peter Cleave, amico dei Raphael nonché psichiatra di Edgar, che riporta nel suo racconto dei fatti, facendo l’analisi attenta della psiche dei due innamorati, di come questa vada via via distruggendo sé stessa e ciò che le sta intorno. [Trama presa qui]
  • Doc V. dice: Una relazione non è forse una sorta di dipendenza,quasi di ossessione per qualcuno? Dov’è il limite tra amore e follia? McGrath indaga il lato più oscuro dell’amore,mediante una scrittura densa,ma mai pesante e conoscienze medico-psichiatriche notevoli. Inizialmente,attraverso il racconto di Stella,trapela la passione,trapelano sentimenti forti ed impossibili da contrastare: la storia con Edgar sembra l’idilio,la possibilità per la donna di lasciare la propria vita soffocante ed apatica. Piano piano tutto crollerà,la vita di Stella verrà sgretolata dal suo stesso bisogno di quell’amore perverso. E come si sgretola la sua vita anche le barriere mentali che ella si è creata cadranno,rivelando al lettore una verità sorprendente quanto atroce.
  • Farmaco equivalente: Resurrection – HIM
  • Consigli di somministrazione: Con una tazza di caffè nero bollente e un fetta di torta pere e ciccolato.

         “Per fare arte, bisogna voltare le spalle alla vita.”

Follia - Mcgrath

Follia – Mcgrath

da PensieriParole <http://www.pensieriparole.it/aforismi/libri/frase-128849?f=a:16942>

Annunci
Categorie: Per ogni sintomo un libro | Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 36 commenti

Navigazione articolo

36 pensieri su “Per ogni SINTOMO un LIBRO! #4

  1. prima di leggere ti dico che è nella mia wishlist… visto che per il compleanno passato mi hanno regalato dei buoni sarà il prossimo acquisto 🙂

    ecco ora posso leggere le istruzioni per l’uso!

  2. lo comprerò!

    • 😀 È proprio bbbbello!Fammi sapere poi cosa ne pensi,ovviamente!

      • yes!
        appena finisco Fammi guardare di De Silva (che tra l’altro non mi ha preso come Mancarsi e La donna di scorta)… ti farò sapere 😉

  3. Mi sono fermato ad Edgar Stark.

  4. solounoscoglio

    letto. devo dire che lo trovai un pò scontato. insomma fin dall’inizio si capiva dove voleva parare. e la follia dovrebbe essere imprevedibile, no?

    • A me è piaciuto molto e certe cose non me le sarei aspettata.
      Indubbiamente l’aspetto che ho apprezzato di più è la trattazione molto clinica di tutta la storia.

  5. Oh, finalmente un libro che non ho letto!
    Iniziavo a preoccuparmi XD
    (In realtà speravo ardentemente che ti nascondessi nella mia libreria e sbucassi fuori poco vestita ❤ ❤ ❤ )

    • Cioè pretendi che faccia le recensioni pure di libri che non hai letto?! 😀
      (Se cerchi bene mi trovi nella libreria!!A proposito è ora di dare una bella spolverata eh! 😛 )

  6. firesidechats21

    Oh. Lo compro subito *.*

  7. Concordo con solounoscoglio.
    L’autore aveva delle buone premesse e una buona scusa (la moglie dello psichiatra che se la intende con il paziente malato, dài dài dài!) per essere più originale. Non mi è piaciuto, però è piaciuto a molti.

    • Come ho detto a solounoscoglio io ho apprezzato molto l’aspetto clinico con cui è tratta la storia!

  8. martisorrentino

    Mi hai incuriosito tantissimo! Lo leggerò a breve 🙂

  9. Glicemia in salita, troppo per i miei gusti che sono negata. Il mio romanticismo è atipico.

  10. come ho letto il titolo del tuo articolo ho cliccato “iscriviti”! sulla fiducia!

  11. preso 😉

  12. Questo libro lo avevo sbirciato nello scaffale della MediaWorld e subito il titolo mi ha preso, perché io sono una che di patologie non ne ha mai abbastanza. Ma devo dire che un po’ mi ha deluso, proprio dal punto di vista psicologico. se hai altri titoli di questo tipo posso chiederti di consigliarmeli? mi piace il genere, anche i thriller psicologici, oltre ai libri universitari.

    • Cosa studi di bello? Ora come ora non mi viene in mente nulla! C è spider dello stesso autore,ma mi ha deluso. Meno tetro e più romantico c’é “Se siamo ancora vivi”(di cui non ricordo l’ autrice),poi non so! “Un urlo rosso sangue” ma è un saggio non un romanzo. Accetto anche io consigli! 🙂

      • Il primo libro in assoluto che ho avuto l’onore di leggere, ma non è un romanzo, è “anatomia della distruttività umana” di erich Fromm. Un testo molto interessante che solo pochi conoscono. Poi Casi clinici di Freud, ovviamente anche gli altri suoi saggi. Poi viene “Serial Killer” della Xenia,…diciamo che di romanzi ce ne sono pochi che sono davvero profondi e degni del nome “psicologico”. Mi ha colpito positivamente “Ritratto di un assassino” della Patricia Cornwell in cui tenta di fare un’analisi dettagliata di quell’uomo conosciuto come jack lo squartatore. Poi posso consigliarti “Igiene dell’assassino” di Amelie Nothomb, che io adoro. Per adesso mi vengono in mente questi 🙂 Io studio, anzi studiavo, Psicologia. Adoro la psicanalisi e la criminologia anche.

Dimmi cosa ne pensi!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: