Per ogni SINTOMO un LIBRO! #3

    1. Sintomi:  Per chi si sente le mani della vita al collo stringere troppo forte,per chi non vede via d’uscita.
    2. Principio attivo: Il giorno 11 novembre del 1997 Veronika,24 anni,slovena,capisce di non voler più vivere e assume una forte dose di sonniferi. Salva per caso,si risveglia tra le mure dell’ospedale psichiatrico di Villete,con il cuore stanco e sofferente per il veleno che lei gli ha somministrato. In pochi giorni a Villete Veronika scopre un universo di cui non sospettava l’esistenza. Conosce Mari,Zedka,Eduard, persone che la gente “normale” considera folli,e soprattutto incontra il dottor Igor,che attrverso una serie di colluqui cerca di eliminare dall’organismo di Veronika l’amargura,l’amarezza che la intossica togliendolo il desiderio di vivere. [trama presa dalla copertina]
    3. Doc V. dice: Veronika si è persa,si è persa in se stessa. Non sa nemmeno lei cosa sta cercando,non sa nemmeno se lo vuole trovare davvero. O se lo vuole solo uccidere. E cammina,cammina in questa vita che non si aspettava di vivere di nuovo,circondata da personaggi bizzarri-folli, direbbe qualcuno-ma con qualcosa da insegnare. Coelho con questo libro abbandona (almeno in parte) il misticismo che impreganava gli altri suoi romanzi e si concentra su sensazioni,su dolori,più umani. Ricostruisce una discesa negli inferi di se stessi,per poi riemergervi e -nonostante il titolo-riscoprire la vita.
    4. Farmaco equivalente: Audioslave – Like a Stone
    5. Consigli di somministrazione: Da leggere in solitudine,con una bel tè o tisana calda
    6. Ricetta:   “In un mondo in cui si tenta disperatamente di sopravvivere, come si possono giudicare le persone che decidono di morire?”                                                                                                                                                                           “Nella vita possiamo commettere tanti errori. Tranne uno : quello che ci distrugge.”
Veronika decide di morire-Coelho

Veronika decide di morire-Coelho

V.

Categorie: Per ogni sintomo un libro | Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 29 commenti

Navigazione articolo

29 pensieri su “Per ogni SINTOMO un LIBRO! #3

  1. Io di Veronika decides to Die conosco, più che il libro, l’album di un gruppo Doom Metal di cui non ricordo più il nome (forse Saturnus).

  2. leggerò, grazie🙂
    buona domenica

  3. L’ho già letto, è davvero stupefacente!!

  4. Bellissimo!
    Mi era piaciuto così tanto che avevo trovato anche il modo di inserirlo nella mia tesina per l’esame di stato…

    • Davvero?Su cosa l’hai fatta?

      • Nel mio liceo dovevamo avere (purtroppo) un tema comune per tutta la classe ed ognuno lo sviluppava scegliendo una materia. L’argomento erano i sette peccati capitali.

      • Che strano l’argomento comune!

      • Lo so, anche abbastanza brutta come cosa perché per scegliere un tema che andasse bene a tutti è stato un massacro.

      • Ci credo!Ma comunque nella mia classe la metà l’ha fatta sullo stesso banalissimo tema:il sogno.

  5. Adoro.
    Sia il libro, che la foto!

  6. Prima o poi lo rileggerò, però è davvero adatto a certi momenti della nostra vita. E concordo sul leggerlo in solitudine con una tisana🙂

    • L’ho ripreso in mano per questo post e mi è venuta una tremenda voglia di rileggerlo!Tra l’altro ora ho pure la stessa età della protagonista,male non mi farebbe!

      • Magari se hai un weekend di riposo, senza nessuno che ti obbliga a uscire ed essere altamente socievole, ricomincia. Direi anche io che non ti farebbe male. Aiuta sempre rileggere certi libri🙂

  7. Poeta Notturno

    Toh, ed io che pensavo di essere l’unico a conoscere i Saturnus! WordPress ogni tanto mi stupisce. Di “Veronika decide di morire” apprezzo l’album, ma il libro l’ho detestato come pochi. Su Anobii una misera stellina, e una recensione dove ho riversato tutta la mia delusione.

  8. Come mai non ti è piaciuto?!

    • Poeta Notturno

      Per una serie di motivazioni infinite😄 La prima parte mi è anche piaciuta, poi andando avanti il libro ha perso sempre di più. Ho trovato tutto molto claustrofobico e pesante.

Dimmi cosa ne pensi!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: