Vizi.

Ho un terribile vizio.

Peggio dell’alcolismo,peggio della droga. È un qualcosa che,anche se vorrei,non posso controllare. Accade e basta-a volte nemmeno me ne accorgo-e quando mi rendo conto di esserci ricascata è ormai troppo tardi per tornare indietro. Si,perchè una volta che ci sei dentro puoi solo sperare di rimanere illesa.

Ciao,sono V. e sono una che si affeziona alle persone. (Tutti in coro) Ciaaaao V.!

Mi piace stare da sola,mi piace davvero tanto. Sin da piccola non sono mai stata una persona socievole,preferivo inventrami lunghe e romantiche storie d’amore tra le mie numerose Barbie e il mio unico Ken,che giocare a nascondino con gli altri bambini. Ho sempre odiato nascondino. A poco a poco le Barbie sono state sostituite dai libri e da altre passioni che,saltuariamente,tendo a coltivare. Oh e poi sono arrivati i ragazzi,ovviamente. Io ogni caso ho sempre passato più tempo con me stessa che con altri,a volte sentendone la macanza per carità,ma non mi è mai pesato più di tanto. Coltivavo poche relazioni alla volta,in modo da non rendere troppo affollato il mio tempo.

Poi arriva qualcuno. Qualcuno che magari è simpatico,che ha una cultura che va oltre il sapere chi ha vinto il GF,che ascolta buona musica. Il quale magari ti apprezza pure. E in men che non si dica ti trovi a desiderare la sua compagnia. È una cosa che non sopporto,ma ciò nonostante mi ritrovo a fargli moine e a chidergli di passare del tempo con me. Assurdo. Invano i miei autori preferiti mi sussurrano:”Non preferiresti dei deliziosi libri inoffensivi?” Ma io sono già li tra un attacco di taggaggio compulsivo e craniate contro il muro, che fantastico sull’idea di aver trovato un amico/a fantastico.

Poi. Poi la gente se ne va,la gente mente,ti maltratta,ti dimentica,sparisce,ti tradisce. La gente scorda quello che c’era di bello,si trasferisce,trova l’amore,perde il tuo numero,trova qualcuno di più speciale,prende un’altra strada.

E tu resti li e ti guardi intorno spaesato. In astinenza. Piano,piano ricominci la relazione con te stesso.

Si pensa che la “vita” virtuale sia diversa da quella reale,che uno schermo ti protegga. Ma alla fine scopri che le dinamiche sociali sono praticamente le stesse,con la differenza che le persone sono più aperte,sono più se stesse. Ultimamente,presi probabilmente dai loro impegni o da carenza creativa,sono spariti un paio di blogger che consideravo amici. E fa uno strano effetto,non credevo.

V.

Categorie: Think! | Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 54 commenti

Navigazione articolo

54 pensieri su “Vizi.

  1. Da giovanissima ero così, mi affezionavo, e mi si spezzava il cuore. Ho smesso presto e adesso non lascio avvicinare nessuno, perché è inevitabile, prima o poi ti farà soffrire ed io ho solo voglia di ridere.

  2. Devi tenere conto che magari pure loro sono inetti nel mantenere i rapporti.
    Oppure sono incasinati IRL.
    O, ancora, non apprezzavano a pieno la persona che sei. Oppure boh.

  3. Più ti leggo, più assomigli alla mia gatta.

    • Bè lo prendo come un complimento,i gatti sono belli…anche se di solito mi graffiano o ignorano la mia necessità di coccolarli.

  4. beta endorphin

    Guarda, sfondi una porta apertissima.

  5. Lo scrivo pure a te, perché pare che siete tutti de coccio.
    Reale e virtuale non esiste. Esiste sono la vita.

    E poi, agli stronzi che se ne vanno: un bel calcio nei coglioni.

  6. el topo

    “La gente mente, ti maltratta, ti dimentica, sparisce, ti tradisce…”. Già, V., già.

  7. Comprendo bene…

  8. Tranquilla, ci saranno sempre dei bei libri ad aspettarti, quelli non ti abbandoneranno mai🙂

  9. E’ che tendiamo ad essere troppo dipendenti dagli altri e gli altri troppo liberi da noi… e io mi sento troppo spesso come te… dovremmo trovare una strategia di difesa, che se la conoscessi te la indicherei volentieri… un sorriso e coraggio🙂

    • Grazie per il sorriso!
      Non penso di essere dipendente dagli altri,tutt’altro. Ma quando trovo una persona interessante questa spesso mi “seduce e abbandona” e non capisco perchè!

      • Che abbia paura del confronto?

      • Ma per un po’ sembrano adorarmi poi…bo!

      • Se parli del genere maschile può essere che per le tue qualità o capacità o carisma li intimidisci e avendo paura di sfigurare scappano, oppure scappano perché non vogliono sentirsi legati troppo o semplicemente sono str… se parliamo di amicizie femminili le motivazioni possono essere tra le più fantasiose xche alcune volte le donne possono rivelarsi molto più capaci degli uomini a cadere in cattiverie e bassezze…

      • Con gli uomini,parlando dell’ambito sentimentale,non ho mai avuto grandi problemi.
        Mi riferivo all’ambito amicizie,sia maschili che femminili. Spesso fatico a comprendere le dinamiche di tali relazioni…sicuramente le donne sono le peggiori!

      • Credo che la dinamica sia molto semplice.Spesso le persone si avvicinano a noi per interesse e finito questo si allontanano perché in quel rapporto non ci hanno messo il cuore. Sono le tipiche amicizie a convenienza e noi rimaniamo basite perché avevamo affrontato il rapporto in maniera diversa, con ingenuità e sincerità. Purtroppo ciò capita spesso. Pensa solo che la perdita maggiore è sua e non tua😉

  10. Capita.
    Capita anche che ritornino.
    Capita anche che io sia amico da oltre 10 anni della stessa amica di rete che non ho mai conosciuto !

  11. la vita è vita, che ci sia uno schermo o no in fondo si interagisce sempre con persone, alcune buone, altre stronze, alcune superficiali altre profonde, alcune simpatiche altro no, basta solo selezionare e scegliere, come in ogni altro momento della quotidianità.
    e io diffido sempre di chi non si affeziona alle persone, agli amici, anche se casuali o virtuali.

    p.s. mail inviata😉

  12. Cosa penso?
    Penso che hai ragione. Spero che questo post non si riferisca a me…mi dispiacerebbe troppo dover apprendere un tuo malessere nei miei confronti così. Nel caso in cui i miei dubbi dovessero invece rivelarsi fondati ti chiedo scusa. Non abbandono mai le persone…semplicemente in alcuni momenti posso assentarmi…

  13. eklektike

    Alle persone ci si può affezionare anche a distanza, ma le dinamiche che regolano queste amicizie non sono necessariamente migliori di quelle “reali”; come accade tutti i giorni, ci si riprende e si va per la propria strada, con un’ammaccatura in più.

  14. Zitta va, io vengo scambiata per un’anaffettiva perché cerco di tenermi per me il mio affetto inespresso. Se dovessi mostrare quello che provo in ogni occasione, verrei scambiata per una squilibrata, quando, forse, sono solo un cuore tenero e inesperto.
    La vita spezza il cuore, anche nelle minime cose -soprattutto nelle piccole cose😦 Uff

    • È vero,spesso ci rimango più male per cose all’apparenza insignifcanti (agli occhi altrui) che per “grandi eventi”.

  15. firesidechats21

    In questo post mi riconosco davvero tanto, credimi. Ti affezioni a qualcuno, ti giri un attimo e puf! sparito. “ma io…tu..cioè noi non dovevamo…credevo..” e rimani lì come un coglione.

  16. ilcolorelilla

    Io la penso così: qualsiasi relazione, amorosa o affettiva, comporta dei rischi. Il primo è quello di non essere ricambiati alla pari, in pochi casi per cattiveria, in molti semplicemente perché l’altro è preso da se stesso. Prima di soffrirne troppo, ricordiamoci di quando lo facciamo anche noi, perché lo facciamo eccome, quando siamo assorbiti dai nostri problemi! Forse la soluzione sta nell’accettare l’altro per quello che è, sempre che ci stia bene e non pretendere troppo. Se l’altro esagera, la vita è piena di altri amici che ci aspettano. Anche se fa male, lo ammetto.

  17. Lo so che di persone è pieno il mondo,ma dopo un po’ ti rompi le scatole di cercare!

  18. Meglio i libri!😉

  19. Un minuscolo senso di lutto [ abbandono n.d.r ]. Stessa sensazione personale. Ergo, da questo momento sarò un tuo fan sfegatato. Post interessante

  20. Ciao V.
    è sempre un piacere leggerti. E ti devo chiedere dove ci si può iscrivere a questo club di viziosi, vorrei seriamente farne parte anche io! Non hai idea di quanto capisco quello che hai scritto. Alla fine per paura di affezionarmi a persone che poi se ne sarebbero andate, spesso ho rinunciato a tanti rapporti di diverso tipo. Però è anche vero che ogni tanto è bello lasciarsi andare. E godere di quei momenti.🙂
    Un saluto
    Andrea

Dimmi cosa ne pensi!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: