Non è stato un bianco Natale,ma uno strano Natale.

Non piango spesso. Non sopporto farmi vedere debole,far vedere a chi si trova davanti a me che mi ha ferito. Ma a volte capita e dopo il difficile è chiudere i rubinetti. Dopo settimane di insolita pace,il disastro. Una litigata come poche con mia madre. Ha iniziato riproverandomi per le solite cose,che non faccio mai nulla in casa,che devo farle mille commissioni durante queste vacanze (mentre lei è in montagna),che devo smetterla di fare dei dolci (perchè dovevo fare l’albero di muffin,che lei non avrebbe nemmeno mangiato perchè il Natale non lo passiamo insieme). E io sono scoppiata. Le ho detto cose cattive,le ho detto che mi sposerei solo per andarmene via di casa,che se sapessi come mantenermi lo farei subito. Le ho detto che deve sempre criticare tutto quello che faccio,che deve demolire quello che mi piace fare. Quando ho deciso di iscrivermi a medicina non era contenta;dopo anni che mi dice che non faccio sport,mi iscirvo in palestra ( e mi piace pure),ma le scoccia pagarla;mi viene la passione per la cucina,ma non le va bene perchè se faccio i dolci (1 volta al mese) ingrassiamo. Mi ha detto che sono grassa,che non è vero che non mi sostiene,che non parlo.Che sono come mio padre che non dice mai niente. Ed è vero,non racconto perchè qualunque cosa le dico viene criticata. Anche quando discuto con A. o con una mia amica lei non prende mai le mie parte,dice sempre che è colpa mia. È che sono stufa di sentirmi dire che gli altri,che le figlie delle sue amiche,che il figlio del panettieri della sorella della zia del vicino,sono migliori di me. L’ho portata in stazione (andava a Genova dai miei parenti) e dopo un po’ mi manda un sms. Esordisce con “Grazie tesore con le cose carine che mi hai detto” così mi sento in colpa,così sto ancora più male. Per la prima volta nella sua vita si è scusata con me:”se pensi che io non ti abbia mai incoraggiata mi scuso,ma ti assicuro che non è così”. Le ho detto che io di cose in casa ne faccio,ma lei non se ne accorge nemmeno. Mi ha risposto che non è vero,ma dovrei fare di più. Il punto è che io non sono una colf. Lei ha tutti i pomeriggi liberi e vi assicuro che, a parte la spesa,non li passa di certo a fare faccende domestiche.

Odio questi confronti diretti,ne esco distrutta.Senza forze,senza speranze. Ho passato una buona ora sotto le coperte a piangere e poi mi sono messa a cuinare muffin. Probabilmente sarà l’ultima volta che cucinerò.

A Natale siamo andati da mia zia. I mie flan ai funghi,le tartine alla spuma di salmone e l’albero di muffin sono piaciuti molto. Aleggiava l’assenza di mia nonna,ma a dir la verità pensavo sarebbe stato peggio. Sotto l’albero tanti soldi per fortuna e regali piuttosto inutili,che testimoniano quanto poco i parenti mi conoscano.Cosa me ne faccio di ciglia finte?! La cosa che non mi piace del Natale è quando finisce. Mi lascia una malinconia tremenda. Quest’anno ero davvero contenta,avevo iniziato a sentire nuovamente lo spirito natalizio,ma non si è più bambini e scartati i regali non c’è più la gioia di aver ricevuto proprio ciò che volevi,ma la malinconia di una famiglia sempre più ristetta. Di genitori che si incontrano al supermercato e nonostante siano stati insieme per 30 anni non si salutano nemmeno. Queste feste sono assurde e crudeli,ti mettono davanti agli occhi tutte le crepe,tutti i buchi e i vuoti che durante l’anno cerchi di evitare.

Un buon Natale a tutti,

V.

Categorie: Think! | Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 32 commenti

Navigazione articolo

32 pensieri su “Non è stato un bianco Natale,ma uno strano Natale.

  1. firesidechats21

    Guai a te se smetti di cucinare.

    • ma tu non li mangi nemmeno i miei dolci!😄

      • firesidechats21

        1) hai solo da invitarmi a merenda u.u
        2) che vuol dire? Cucinare ti rende felice. Smettere sarebbe un delitto.
        3) ripeto, hai solo da invitarmi a merenda u.u u.u

      • Sei ufficialmente invitato!

      • firesidechats21

        Guarda che con i dolci sono semplicemente imbarazzante, dovrai aumentare notevolmente le dosi😉

  2. Guai a te se smetti di sfornellare.
    Ti avverto, eh: vengo lì e ti tiro per le orecchie!

    La cucina è terapeutica.
    Se non vuole mangiare perché ingrassa, non mangiasse.

  3. Oli

    Non smettere di cucinare e continua ad andare in palestra! Mi spiace che sia stato un Natale un po’ così. Vedrai che dopo un buon muffin la vita ti torna a sorridere!🙂

  4. In questo post vedo il mio riflesso…

  5. È stato strano…ho letto le tue parole ed è come se mi fossi completamente calata nella situazione, nonostante il mio Natale sia stato felice. Probabilmente perché attraverso di loro ho avvertito davvero quello che provi. Te l’hanno già detto, ma non smettere di cucinare e non prendere troppo sul serio le litigate: i genitori sono maestri nel farti sentire una merda. Quando sono triste mi ripeto sempre che si, potrebbe andare meglio, ma potrebbe andare anche peggio. Una magra consolazione, lo so. Ma pur sempre una consolazione🙂

    B.

    • si lo so che nonostante tutto non mi dovrei lamentare. non dovrei prendere troppo sul serio certe cose,ma sono fatta così! tanti auguri cara B.

  6. I miei vengono dalla tradizionale litigata post-natalizia e pre-capodanno. Prepara ‘sti dolci che ce li mangiamo insieme, alla faccia degli adulti!

  7. uh quanti dejà-vu in questo post….
    non che mi rassicuri o che voglia essere un conforto per te, ma…davvero (anch’io) mi ci sono rivista, qua e là.
    A parte che, per quest’anno mi sono astenuta dal cucinare e che, ultimamente mi astengo anche dalla palestra -_- …pff..dettagli.
    Ti dirò: io non mi sposo se non per miracolo, ma andare via di casa è il mio obbiettivo fisso e delle prove generali le ho anche già sperimentate.
    Diamoci tempo, …ancora un po’ di tempo.
    Intanto, non c’è da colpevolizzarsi, né da sentirsi causa di tutti i mali, né tantomeno da reprimere se stessi sempre-e-comunque, al punto di non saper più piangere.

    Io sto imparando ad ascoltarmi e ad assecondarmi di più.
    Pare sia d’aiuto.
    Difficilissimo, ma d’aiuto.

    best wishes to…us!

    PS: carinissimo il muffin-albero! E anche il flan e la spuma…acquolina :)) !

    • a forza di dire:”diamo tempo al tempo” ho paura che passeranno secoli!🙂
      Il tuo è un ottimo consiglio,anche se,come hai detto,è molto difficile!
      Tanti auguri anche a te!

  8. La fine del Natale è così brutta che io, quasiquasi, ricomincerei.

  9. Per quanto riguarda la voglia di andare via di casa, ti capisco. E anche per quanto riguarda altre cose.
    Non smettere mai di fare quello che ti piace perché sono quelle le cose che ci tengono in piedi quando tutto intorno a noi crolla.

  10. Non smettere di cucinare, non smettere di mangiare (con il giusto mezzo) e non smettere di studiare per assecondare i capricci di tua madre.

  11. altamarea14

    Ho appena finito una chiamata in lacrime con C. perchè anch’io non amo farmi vedere o sentire piangere (e lui mi odia quando lo faccio) ma quando ho sentito la sua voce dopo che mio padre gli ha fatto una scenata in mezzo alla strada per un motivo futilissimo non sono riuscita a trattenermi. Le feste questa volta non le hanno rovinate solo a me. E questo mi fa diventare una iena.
    Ti capisco, forse troppo sotto certi aspetti e forse troppo poco sotto altri. Non lo so. Ma vedo che mi capiscono di più le persone che non conosco che quelle con cui vivo.

    • Capisco cosa intendi. Mi dispiace per la situazione in cui ti trovi,non deve essere facile. Se hai bisogno di parlare sai dove trovarmi!

  12. eklektike

    Spesso le feste amplificano, nel bene e nel male. Anch’io purtroppo quest’anno ho avuto una brutta impressione da qualcuno che mi sta vicino. Non so cosa sia giusto fare: forse mettere queste persone in condizione di non nuocere ulteriormente.
    Comunque non cedere ai ricatti emotivi e, soprattutto, non smettere di cucinare!

Dimmi cosa ne pensi!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: