hoME sweet hoME

Vivo in questa città da 23 anni. Nella mia mente posso percorrere qualsiasi strada,riproducendone i più piccoli dettagli. So dove andare a mangiare,dove andare a comprare,che quartieri evitare,che posti amare. Vivo in questa città da 23 anni e ho detestato ogni singolo giorno vissuto qui. Ho amato persone,ho amato luoghi,ma il desiderio di andarmene è sempre stato radicato in me. Come se la mia pelle,i mei muscoli,i miei organi,il mio sguardo,i mie pensieri non riuscissero ad incastrarsi perfettamente nell’ambiente. Ho sempre adorato la parola incastrarsi,perchè presuppone l’esistenza di due pezzi la cui singolare unicità li rende inevitabilmente e univocamente compatibili. Poggi i piedi sempre sulle stesse mattonelle,sullo stesso asfalto. Non alzi lo sguardo,tanto ormai conosci già senza vedere.

Ho tre spazzolini diversi,tre letti diversi,biancheria sparsa in tre case diverse. Ho tre case. Ho decine di muri in cui nascondermi,decine di finestre da cui guardare fette di mondo sempre diverse. Centinai di passi fatti a piedi scalzi su chilometri di pavimenti mai uguali.Ho sempre un sacchetto pieno di cose utili con me:abiti,libri,scarpe. Viaggio da una casa all’altra come fossero alberghi,senza mai sentirmi veramente arrivata.

V 288E se un tempo ero una penisola,ora voglio essere un’isola. Perchè l’isola ha solo se stessa. Certo,puoi raggiungerla attraverso il mare,viaggio lungo e periglioso,ma quando il mare sarà in tempesta e onde gigantesche si spezzeranno sulle sue coste,chi avrà il coraggio di raggiungerla? Non ha bisogno di collegamenti costanti con il continente,perchè in se stessa ha tutto ciò di cui necessita.

V.

Categorie: Think! | Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 23 commenti

Navigazione articolo

23 pensieri su “hoME sweet hoME

  1. Mi mette un po’ ansia il concetto di “isola”…

  2. solounoscoglio

    adorabile il tuo post, adorabile la foto…ma ormai dovresti conoscere i miei gusti!!!!

  3. ti capisco, in questi giorni sto leggendo i post di ragazzi come me, qui su wordpress, e non capisco come sia possibile che i nostri stati d’animo e pensieri si incastrino così alla perfezione.

    • Anche a me capita spesso. La sola cosa di cui mi rammarico è di non conoscere queste persone nella vita reale!

  4. L’importante è che non diventi arcipelago =\

  5. mi riconosco molto in queste tue parole. sembrava di leggere di me!

  6. Quando penso di non voler avere più niente a che fare col luogo nel quale vivo, sento di essere irriconoscente, di fare la difficile e di mancare di senso della realtà. Eppure quella sensazione ricorda la sua presenta costantemente e si giustifica ricordandomi che non appartengo a questo posto (poi mi chiedo a quale posto appartenga e lì fisso il vuoto senza avere una risposta, vabbe’). Sapere di non essere l’unica a provare questa repulsione mi aiuta a non sentirmi sola -e irriconoscente e difficile e fuori dalla realtà. Questo non vuol dire che tu debba continuare a vivere così per farmi sentire meno sola, ok?😉 Mi auguro che possiamo un giorno amare il posto nel quale ci troviamo, o accettarlo senza frustrazione e forzature… Yes, we can!

    • Non l’avevo mai vista sotto la luce dell’irriconoscenza. Però non mi sento così,io e la mia città ci siamo date tanto l’una all’altra,nel bene e nel male.
      Tu dici che non conosci il posto a cui appartini. Ma con il mio post volevo proprio arrivare a questo:non dobbiamo appartenere ad un posto,ma solo a noi stessi. Noi siamo il luogo in cui dobbiamo vivere felici.Strada ardua,lo so!

  7. Oli

    Il mondo è tuo! Scegli un posto e vai. E te lo dice una che non riesce mai a stare ferma, negli ultimi dieci anni ho vissuto in 4 paesi diversi. Anch’io come te ho sempre voluto viaggiare, adoro la mia città e ci stavo bene ma volevo conoscere altre cose e metter mi alla prova. Alla fine si è rivelata una grande esperienza, non facile, certo, ma lo consiglierei a tutti!

    • Lo so e vorrei davvero fosse così semplice,ma ci sono così tante cose da considerare ed incastrare!

  8. Ed in che modo vorresti diventare un’isola? da cosa non vorresti più dipendere?

    • Non è una questione di dipendenza. Ho imparato a non dipendere dal 99% delle persone che mi circondano,perchè non porta a nulla di buono.
      È più un volersi connettere con il mondo solo quando pare a me.

  9. altamarea14

    Anch’io ho roba sparsa in posti diversi ma nessuno di questi merita davvero il titolo di “casa”.

    • Allora spero che parteciperai al “concorso”,così da avere una sorta di “casa” virtuale!😉

Dimmi cosa ne pensi!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: