La vendetta è un piatto che va servito freddo. Ma io ho fame.

Facebook ha generato sicuramente in tutti i suoi utenti una spinta di masochismo senza precedenti. Chi almeneno una volta,anche per caso,non è andato a controllare l’ amore perso/desiderato/sconosciuto di turno,sperando di scoprire qualche verità assoluta? Rimanendo puntualmente delusi,sprofondando in uno stato di depressione che non avremmo mai potuto immaginire possibile.

Anche io lo faccio. Ma non con un ragazzo,bensì con quelle che un tempo erano mie amiche. E così vedo le loro belle facce sorridenti e perfettamente truccate,mentre si abbracciano piene di ammmore reciproco. Sparatevi. La carissima Anoressiaportamivia,che è stata mia grande amica per parecchio tempo,ora abbraccia in pose plastiche quelle stesse persone che adorava tanto criticare quando con aria innocente mi chiedeva di andarle a prendere il test di gravidanza perchè:”Sei la sola di cui mi posso fidare!”. E così,se prima Crudelia Demon (no seriamente è uguale) era una montata che si crede che sa chi,ora è la compagna perfetta per lo shopping. Per non parlare di Capelliunticci,insieme alla quale è riuscita a farmi piangere seduta in mezzo alla neve per una serata. Non penso che sappia l’opinione che Anoressiaportamivia ha delle sue cosce e dei suoi capelli. Iosonolaragazza perfetta,al contrario di Crudelia e Capelliunticci,era mia amica. Una che in realtà non si faceva mai sentire e che di certo non ha preso le mie parti,come nessuno del resto. Però quando doveva sapere come fare l’anguria alcolica l’ha chiamato il mio ragazzo. “Salutami tanto V.!” Ma cadi e fatti male.

E nonostante abbia passato uno splendido pomeriggio con una persona che so che mi vuole bene,tutta sta faccenda mi brucia ancora. La cosa che mi infastidisce maggiormente,non è tanto la speranza che avevo investito in questi rapporti nè tantomeno il fatto che abbiano diviso il mio gruppo di amici ai quali le avevo presentate,ma il fatto stesso che io sia infastidita. Irritata. Mentre nessuno si domanda:”Chissà come sta V.?”,perchè troppo impegnate a mettere le foto fighissime che si fanno ad ogni occasione,anche la più idiote o a postare stati depressi per amori immaginari. Anche se i migliori sono i finti post politicamente impegnati,ma questo è un altro discorso.

Mi piace la vendetta,ma in questo caso sono rimasta talmente delusa che,anche a distanza di mesi,non ho la forza di reagire.

Ma veniamo a voi!Usate Facebook come sommo strumento di piacere masochistico?Ma soprattutto:quale (e contro chi) vendetta vorreste attuare?

V.

Categorie: Think! | Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 47 commenti

Navigazione articolo

47 pensieri su “La vendetta è un piatto che va servito freddo. Ma io ho fame.

  1. Non uso fesibug. E quando lo usavo io, non era per darmi allo stalking di persone (non volontariamente).

    E non voglio vendicarmi di nulla con nessuno. A meno che l’esistenza stessa non sia un motivo per esigere vendetta.

  2. firesidechats21

    Ciao, mi chiamo Massimo e non uso Facebook da circa 9 mesi.
    “Bravo Massimo!” grazie grazie😀

    Ti dirò, ho semplicemente adorato quest’articolo. Con le ovvie modifiche del caso, avrei potuto scriverlo io, tanto mi sono immedesimato nella situazione “genteddimmerda/amicizie dimenticabili”🙂

    Rispondendo alla tua domanda, il brutto di Faccialibro è che non si può nemmeno parlare di masochismo nell’andare a vedere, perchè ci pensa già lui a sottolineare tutto segnalandoti tutti gli aggiornamenti di ‘sta cippa, perciò -anche e soprattutto se non vuoi- vieni a sapere tutto dell’originale ed entusiasmante vita di tutti quei tristi personaggi che di originale ed entusiasmante non possono avere nemmeno il colore delle mutande.

    • Sei bravo Massimo,ancora un mese e ti diamo il gettone d’oro!
      Non so se essere felice o dispiaciuto che la gente di merda esista un po’ ovunque.Facciamo metà e metà! Io almeno ho delle mutande originali!

      • firesidechats21

        L’abito non fa il monaco ma le mutande invece sì.

        Massì, quando capiti su un profilo e vedi cose che poco ti garbano applica il più classico degli atteggiamenti: “ma baffanculo!” e chiudi la finestra😉

  3. 1) Ho sempre detto che Facebook è IL MALE. Io non lo uso e non sono mai andato a cercarmi informazioni più o meno sgradevoli sul passato, ma ho saputo che ‘certe persone’, invece, usando FB mi fanno cose strane in maniera indiretta. La mia fortuna è avere amici estremamente leali.
    2) Sto ridendo a lacrime per ‘Capelliunticci’…😀

  4. Pingback: Iscriviti a Facebook e poi muori « THE IMPORTANCE OF BEING IMPROBABLE

  5. Faccio largo uso di feisbuk a fini masochistici.
    Ma non vorrei attuare nessuna vendetta contro nessuno. Non ne vale la pena, mai.

  6. eklektike

    Ho sempre pensato che Facebook sia un mezzo molto potente, ma usato malissimo. Lo uso soprattutto per la possibilità di rimanere facilmente in contatto con amici sparsi in ogni angolo della terra, che mi sarà difficile rivedere, e anche per ricevere notizie da quei POCHI contatti che pubblicano qualcosa di interessante/intelligente.
    Per il resto, mi sembra una grande vetrina in cui mettersi in mostra, anche se quello che si vede lascia spesso a desiderare (sulle tipologie di Homo Facebookianus ci sarebbe poi da scrivere un trattato).
    La faccenda del guardare profili di ex o di persone nemiche andrebbe evitata assolutamente! A me però dà più fastidio sapere di avere gente impicciona e maligna tra i contatti… a loro riservo la lista “contatti con restrizioni”🙂

    • Tutte le mie liste hanno restrizioni!;) so che non si dovrebbe fare troppa importanza a ciò che si vede o legge,ma a volte è difficile!

  7. certo che si! che domande! 😛
    ma per il momento nessuna vendetta!

  8. Piccola mia non farti del male in questo modo. Fb deve essere uno strumento per sbirciare le persone e farsi due risate…oppure condividere momenti sfiziosi con chi ti sta a cuore. Ma perchè queste persone fanno ancora parte delle tue amicizie??? Se vuoi te la intaso io la bacheca😄 Io lo uso fb…in quest’ultimo periodo meno del solito…e soprattutto cerco di non intrigarmi di persone che potrebbero ferirmi. Il masochismo non fa per me😀 daiiiiiii suuuu e non lasciare che una cretinata di questo tipo rovini il ricordo di un pomeriggio trascorso assieme ad una persona a cui vuoi bene.

    • Non pensare che sia sempre su fb perché non é così!lo uso x l uni e per scrivere, a volte,delle gran cavolate che mi fanno sembrare stupida,ma non importa!solo che,anche se non vuoi,ti capitano davanti agli occhi certe cose e un po’di nervoso ti viene inevitabilmente.e poi volevo troppo usare questi geniali soprannomi!;*

      • Poichè ti reputo una ragazza intelligente non ho minimamente pensato (davvero) che tu passassi le tue giornate lì…ops…per i soprannomi ti devo un complimento!!!😀

  9. Io e facebook, parafrasando il gergo zuckerbeghiano (?), abbiamo una relazione complicata, nel senso che per quanto mi riguarda lo uso spesso, in genere o mi rilasso un pochino leggendo qualche cavolata che il caro baluba di turno posta, oppure con qualche giochino, oppure ancora condividendo cose interessanti (mi piace condividere la conoscenza, come dice sempre una mia amica del New Jersey, che ho conosciuto proprio su fb, “Sharing is Caring”).
    Ma per quanto riguarda la parte “sociale”, e so che sembra una contraddizione (sarà che mi sono sempre considerato antisociale), non riesco proprio a concepirla: odio le foto (non mi piace farle e non mi piace nemmeno mostrarle, credo che il web sia già abbastanza pieno di capolavori di arte moderna, come direbbe il buon Hartman, e non abbia bisogno di una nuova aggiunta), non mi piacciono gli esibizionismi, così come odio tutte quelle ginette nervosette che mi intasano la bacheca con link smielati o citazioni a caso di un qualunque autore ultradepressivo, volte a sottolineare quanto sia nera la loro vita da figlie di papà ultraviziate.
    E per quanto riguarda la chat la uso poco e niente, se non con il mio migliore amico, ma giusto perchè ci vediamo poco e quindi ci torna meglio sentirci ogni tanto con qualche messaggio.
    Detto questo, comunque credo che il mezzo sia concepito male soprattutto in Italia, in quanto ho notato, avendo dei contatti americani, che in genere gli stranieri lo usano in maniera meno voyeuristica e più improntata verso una conoscenza comune, però vabbè, anche lì ci saranno le eccezioni che confermano le regole.

    • Ho provato a condividere link intelligenti ma é stato come urlare nel deserto.Probabilmente é colpa mia che conosco le persone sbagliate!Per fortuna c’é wordpress!

      • Nah vabbè non incolparti, dopotutto come si suol dire “la mamma degli scemi è sempre incinta”😀
        Comunque devo dire che, anche se sono iscritto da poco e quindi sono ancora a livello nabbo astrale, devo proprio quotare la tua frase! per fortuna che c’è wordpress per davvero ahah🙂

  10. anitaliangirl

    Buhahahahhahaha crudelia wins! Io sono una fan dei social network! E sono ancora piu fan delle vendette. Il segreto è avere pazienza e aspettare la giusta occasione.

  11. Uso facebook quasi solo per l’università e qualche contatto al di fuori. All’inizio ho visto, come hai fatto tu, i miei ex compagni di scuola [ovviamente senza aggiungere/accettare quasi nessuno] che non sono stati proprio degli amiconi con me. Ma le loro facce da culo non me le sono mai bevute, né allora né adesso. Come erano, così sono. Amen

  12. solounoscoglio

    proprio in questi giorni vengo presa ogni tanto dallo stesso fremito e bisogno di vendetta. per lo stesso motivo tuo. in ogni caso l’indifferenza è la migliore moneta. sta gente fa troppo schifo per pensarci ancora su.

  13. Quando sento dire che ah l’amicizia, ah è più importante dell’amore, ah.
    Eh, vabbe’.
    Alzo le spalle: non ho ancora capito se, gran parte delle amicizie, sono accanimento terapeutico o se io non sono una persona di grandi sentimenti. Entrambi? Temo.

  14. frate81

    Non ho facebook. Credo che possa essere utile per tante cose,ma mi sembra anche un enorme baraccone dove farsi i fatti degli altri e vantarsi dei fatti propri,pertanto non fa al caso mio.

  15. Adoro il tuo modo di scrivere. Davvero.
    E facebook è facebook…La mia filosofia è:un po’ di stalker ci sta, per il resto lascia correre!
    Complimenti per il blog!Ti seguo.

    B.

  16. Io mi sono cancellato da facebook anni fa, troppa cacca in quel social network e la puzza esce dal monitor

  17. Sempre…ex amiche, ex amici, ex fidanzati o “frequentatori”
    ultimamente un mio amico, il mio ex migliore amico, ovviamente lo ero anche io per lui… che scoprono la fi^a e spariscono improvvisamente…
    il mio ex invece…lui si..faceva uno strano uso di facebook…un po’ masochista in effetti…
    entrava con la password di amici che avevamo in comune…leggeva cosa scrivevo…e mmmm…cadeva in depressione per ogni stupidata… ed è arrivato a livelli di stalking…
    facebook non dovrebbero esistere!!!!
    belli i tuoi articoli comunque..mi fai morire dal ridere🙂 thanks!!!

  18. Pingback: Cercami e ti dirò chi sei! « meunexpected

  19. Pingback: Chiacchiere domenicali. [Rimedio efficace e dermatologicamente testato contro la noia] « meunexpected

Dimmi cosa ne pensi!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: