Adoro la tua voce. Zittisce la mia.

La tua voce mi ricorda le mie mani sporche di vernice. Il colore che macchiava la pelle nello stesso modo in cui macchiava le tela. Adoravo il profumo di acrilici e colori a olio. La tua voce che mi parlava d’amore,facendomi sentire di riflesso amata. Era dura arrampicarsi su quella strada. Da sola. Era tutto un lottare all’epoca,con il mondo,con i compagni,con le moda,con la politica,con me stessa,con la gente che mi guardava come se fossi una drogata. Adoravo quello sguardo,da “povera la mia ragazza”. Dovrei ritirare fuori i miei bei corpetti.

I quadri sulle pareti mi ricordano chi ero,anima persa in se stessa che annaspava cercando di sopravvivere. E i colori. Densi.

Io.

I colori.

La tua voce.

Il pensiero che un giorno sarebbero cambiate le cose.

È questo tempo che ti entra nelle ossa,ti ingrigisce l’anima. Ho freddo,ma non mi coprirò. Che problema ha la gente con me?Non bastano i muri,gli altissimi muri,che mi sono costruita con tanto imoegno e dedizione.Nulla poteva entrare,nulla. Ma le crepe…le crepe,non avevo considerato…Ma che importa?No davvero. È così importante la felicità,la tristezza,la fame,la sete,la disperazione,il bisogno di una persona?

È che non so cosa fare,davvero. Non lo so.

Mi piace piangermi addosso perchè quando ho avrei dovuto farlo,non ho potuto. Ed è adorabile crogiolarsi in se stessi. Ë caldo,sicuro.

Oggi mi è passato di mente un brutto pensiero. E se non riuscissi ancora ad arrivare in tempo?Le persone a cui voglio bene sanno cosa provo per loro?Ma importarebbe? Davvero nella vita cosa importa?Essere felici?E come si fa?Come fate?

È facile scivolare.

E se pensassero che non voglio loro bene?Ma perchè penso a questo quando il problema è un altro?Faccio abbastanza?Forse è colpa mia. Togliamo anche il forse,ma potrebbero anche dirmi dove sbaglio e perchè sbaglio sempre io.

L’amore può essere eterno solo nella morte?Siamo destinati ad essere un Romeo o una Giulietta o a non essere niente?È questa la scelta.

Mi manchi. A chi lo sto dicendo?

Dio ma quanto sono pesa!

Mi ascolterò la tua voce.Adoro la tua voce.

V.

Categorie: Think! | Tag: , , , , , , , , , , , , , , , | 7 commenti

Navigazione articolo

7 pensieri su “Adoro la tua voce. Zittisce la mia.

  1. Cosa succede? Mi leggo nel tuo post…

  2. eklektike

    “Mi piace piangermi addosso perchè quando ho avrei dovuto farlo,non ho potuto. Ed è adorabile crogiolarsi in se stessi. Ë caldo,sicuro”.
    Quanto mi rappresenta, questa frase. Mentre invece dovrei fare tutto, tranne che piangermi addosso.

  3. i temporali passano…un sorriso🙂

  4. Essere felice è “ascoltare” la sua voce. Ascoltarla nella mia mente, visto che con le orecchie come fanno tutti io non posso . Nella mia testa la sua voce somiglia al suo viso, la modello sui suoi meravigliosi lineamenti

Dimmi cosa ne pensi!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: