Parlami.

Ciao sono V. e mi sto annoiando tremendamente. Vago su internet alla disperata ricerca di qualunque tipo di intrattenimento,senza risultati. Ho finito un libro in una giornata e adesso di leggere proprio non mi va. Stranamente ho voglia di parlare e immancabilmente non c’è nessuno con cui farlo.Non è che abbia voglia di parlare di qualcosa o con qualcuno in particolare. Ho solo voglia di uno scambio equo di vite. Allora ho deciso di lanciare un SOS (ovvero:scrivetemi o scoppio) nel grande mare che è il web alla ricerca di qualcuno che stia,come me,annaspando nell’afa di agosto senza qualcosa o qualcuno che lo distragga.

Per rompere il ghiaccio mei cari (spero) interlocutori vi porrò alcune domande:

  1. Come non vi chiamate?
  2. Cosa vi andrebbe di fare in questo moment0?
  3. Vi piacciono i vostri capelli?
  4. Il vostro libro preferito?
  5. Associatemi ad un libro
  6. Di che colore sono le vostre mutande?
  7. Il mare più bello in cui avete fatto il bagno
  8. Cosa o chi vi manca?
  9. Tre parole che vi descrivono
  10. fatemi una domanda

V. (salvatemi dal mangiare tutta la scatola di biscotti)

 

Categorie: Think! | Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 104 commenti

Navigazione articolo

104 pensieri su “Parlami.

  1. 1) Non mi chiamo Ermenegildo o Giangiacomo. Per quanto li trovi nomi affascinanti.
    2) Non si può dire.
    3) Sono pelato. (Nevvero, non mi dispiacciono, i miei capelli)
    4) Dunno lol
    5) Wut? Hum… Hem… I Fiori del Male? Il Fu Mattia Pascal?
    6) Bianche?
    7) Sardegna, al largo dell’Asinara
    8) Gli déi.
    9) Coso. Culopeso. Noia.
    10) Una domanda?

  2. Non è divertente se non rispondi bene alle domande!Sono scontenta della 2,6,8,10

  3. 1) Elisa (nome che m’avrebbero dato se fossi nato senza pendolo. Grazie Beethoven)
    2) Non si può dire (risposta che ti darebbe qualsiasi uomo sincero e al tempo stesso fine)
    3) Dopo averli accorciati di più di 30 centimetri, non posso dire di no.
    4) Domanda difficile. Jerry chiedo l’aiuto del pubblico.
    5) Dammi il tempo di pensarci.
    6) A righe nere.
    7) Ho visto solo laghi sporchi e l’oceano. E sto a malapena a galla, ergo “fare il bagno” non è l’espressione adatta, maglio “pucciare i piedi”
    8) Gli déi. I vecchi e i nuovi.
    Ah, e l’occorrente per fare una colazione come si deve
    9) Sole cuore amore?
    10) Posso avere i biscotti?

    • Dai ma davvero al punto 2 pensate solo a quello?Che fantasia!
      Se avevi i capelli lunghi e te li sei tagliati:sacrilegio
      6:meglio di Coso
      8:sei proprio amico di coso (deduco tu sia a casa da solo e senza cibo)
      9. -_-
      10.certo. sono i baiocchi!

      • È l’istinto di autoconservazione.

        I capelli ho dovuto tagliarli, ed è stata cosa buona e giusta.

        Per la mia colazione mancano proprio i baiocchi, potresti essere la mia salvatrice.

      • Bene allora verrò a trovarvi a milano e vi porto due scatole di baiocchi,una per uno così non litigate!
        Ora si continua con il gioco!(meno male che ci sono due folli che mi danno corda!)
        1)raccontatemi una cosa stupida che avete fatto
        2)cosa vi piacerebbe fare oltre a quello che ho già capito?
        3)vi concedo un’altra domanda
        4)visto che parlate tanto di asticelle…la cosa più importante che considerate in una ragazza?
        5)le foto che avete su wp vi rappresentano?

  4. 2) Eh, ma non si può dire sul serio… Fidati.
    6) Sono davvero bianche.
    8) No, dai, è vero… È un mondo triste senza Déi. Se ci dovesse essere una cosa che mi mancherebbe, sarebbe un mondo senza Déi.
    10) Come ti descriveresti fisicamente?

    • 2:timidoni
      6:mi aspettavo delle mutande più divertenti.Tipo di superman
      8.meno male che gli dei non esistono!anche se con thor ci avrei provato
      10.Sono alta 1.80 e porto la quinta di reggiseno!No scherzo.Dopo i biscotti oserei dire grassa,comunque.Sono alta poco meno di 1.70,bionda,capelli lunghi lisci,occhi azzurri,oscillo da una 42 a una 44. E porto un 38 di scarpe. È un’ottima descrizione non trovi?

      • 2) Ci sono cose che non sono date a sapersi…
        6) No, quelle le ho messe a lavare col costume.
        8) Miscredente… Potrei farmi una Dèa. Probabilmente, Hela in punto di morte.
        10) … Se dicessi di non avere la più pallida idea di che cazzo sia una taglia 42/44, sarei fuori dal mondo o, più semplicemente, perdonabile in quanto uomo?

        P.S.: Non è affamato, il tizio sopra… Si sta spaccando di cibo, dato che cucino io.

      • Entra in un negozio da donna e lo saprai. A quanto pare non lo soddisfi!!Povero,starà morendo di fame!
        (ma lui è la fatina o il cacciatore?)

      • Ho cercato su internet. I commenti sono stati “Apperò” (giuro, è stato solo un “apperò”).
        Non è soddisfatto della colazione. In realtà, mangia come un cinghiale all’ingrasso.
        (Lui è la Fatina).

      • La domanda sorge spontanea:perchè tu cucini per la Fatina?(ti ha schiavizzato visto il soprannome che gli dai?)
        Scusa ma cos’è che hai cercato su internet?

      • Perché lui non sa cucinare e siamo nella stessa casa?

        Donna taglia 42 e taglia 44.

      • Ah ok.
        Quindi convivete,dolci. Male un uomo che non sa cucinare!

      • Sì, diciamo che è una convivenza.
        Lui guida, io cucino. Altro non c’è da fare.

      • Quindi la vacanza era la convivenza con la Fatina!
        E che fate tutto il giorno a parte mangiare e guidare?

      • Circa.
        In realtà, non si guida per un cazzo.
        Si fa discesa al lago a piedi (30 minuti)
        E salita dal lago a piedi (45 minuti)
        Durante la discesa si impreca per la salita.
        Duranta la salita, si impreca per l’idea di scendere.
        Quindi, in definitiva:

        – Portiamo avanti i nostri progetti scritti
        – Mangiamo
        – Play
        – Smaltiamo
        – Mangiamo

        E oggi abbiamo pucciato i piedi nel lago.

  5. Bene allora verrò a trovarvi a milano e vi porto due scatole di baiocchi,una per uno così non litigate!
    Ora si continua con il gioco!(meno male che ci sono due folli che mi danno corda!)
    1)raccontatemi una cosa stupida che avete fatto
    2)cosa vi piacerebbe fare oltre a quello che ho già capito?
    3)vi concedo un’altra domanda
    4)visto che parlate tanto di asticelle…la cosa più importante che considerate in una ragazza?
    5)le foto che avete su wp vi rappresentano?

    Coso:

    1) Organizzare sti quattro giorni in un pomeriggio in Sempione
    2) Tanta, tanta, tanta, tanta, tanta cacca. Oppure, conquistare il mondo.
    4) Classifica:
    A) Carnagione
    B) (appena si avvicina) Viso (e con viso si intendono occhi, bocca e naso)
    C) Seno
    D) (Post sorpasso) Sedere
    5) In realtà, no. Trovata su internet e amore a prima vista >>>> Foto profilo.
    3) Perché hai messo la foto di un tuo occhio, su WP?

    Fatina:

    1) Di pazzie ne faccio poche. O almeno, se le faccio è perché non le considero pazzie LOL (certo, passare 4 giorni da solo con Coso, non è un’idea da sano di mente)
    2) Non so, per adesso sono in pausa, e vorrei godermi tutte le cose che non posso fare durante gli altri periodi dell’anno (in primis dormire)
    E poi, ovviamente, viaggiare.
    3) Qui pioveva, e non abbiamo sbatti di aprire le tapparelle e vedere che tempo fa, come nella terra di Pizzarotti?
    4) A parte l’aspetto fisico, che difficilmente passa inosservato, è importante “l’armonia”: se la compagnia di una ragazza non ti da nulla può essere figa quanto vuole ma uno dopo un po’ si stanca
    5) Si, quello sono io mentre saluto e dico “yo dawg”

    • Coso says:

      Avevo letto male la domanda.

      In una ragazza ci deve essere la giusta commistione di:

      Intelligenza – Pazienza – Bellezza – Pazienza – Simpatia – Pazienza – Pazienza – Pazienza.

  6. Mi fate morir dal ridere!
    3.Perchè mi piacciono i miei occhi!(la devo sostituire?)Nella terra di Pizzarotti va bene,fa caldo e lui non fa niente.Non per il caldo,in generale.
    2.Coso!!!Insomma che risposte dai!!Fatina (mi spiace ormai ti chiamerò così anche io!) dove ti piacerebbe andare?
    4.Coso ormai ti sei fregato con seno e sedere,sei il solito uomo porco che pensa a solo a quello!(scherzo!Cioè è vero,però il tono antipatico con cui andrebbe letta la frase è uno scherzo).E l’armonia da cos’è data?
    1.Coso: eh?! Fatina:sei da manicomio (l’avevo già intuito dai capelli)

    • 3) No, no. Non sapevo cosa chiedere.
      2) Risposte sincere. Nonostante sia casa mia, non mi sento a mio agio qui. Se capisci cosa intendo.
      1) L’organizzazione della vacanza è stata fatta in un pomeriggio (due giorni prima di partire) in Sempione mentre ci si scazzava pesantemente.
      4) Non è solo “seno e sedere”. Prima c’è la carnagione, poi il viso, poi poppe e culo. Ma, come detto quando ho fixato, ci deve essere tanta pazienza.

      Fatina:

      Non c’è problema, tanto ormai…Io come dovrei chiamarti? V mi fa pensare a sanguinari vendicatori.
      Al Nord, lontano dal caldo, dove le fanciulle hanno la pelle candida e gli occhi di ghiaccio.
      Mannò, il taglio è stato necessario. La vacanza con Coso, un’esperienza traumatica. (Nota di Coso: Nevvero)

      • Trovatemi un soprannome!(V,il film,è bellissimo!)
        Perchè pazienza?Sei così tremendo?
        Ma avete l’accento milanese?
        Quanto siete alti?
        Quanto vi considerati attraenti da 1 a 10?(Coso non fare il solito melodrammatico)

      • Ci penseremo, madamigella.

        La Fatina dice che io lo definirei “spigoloso” in realtà, è proprio un carattere di merda.

        Io (Coso) ho le vocali un po’ aperte (classico della Brianza). La Fatina non ha accento milanese ma, purtroppo, ne ha guadagnato qualche aspetto (te ne renderai conto quando e se ci incontreremo). In più, ha l’affascinante evve moscia (spassosissima da sentire N.d.C.)

        Entrambi circa 1,70.

        Fatina: Devo essere onesto? 7 (Non faccio scappare le ragazze, ma non mi si filano comunque)
        Coso: Bello come una badilata di merda su una parete bianca (sia io, sia la Fatina stiamo ridendo). Onestamente? 2,5 (Io non le faccio scappare, proprio le repello)

      • Meno male che ti avevo detto di non essere melodrammatico!Bella immagine quella della badilata,pittoresca!
        Io odio i milanesi,sappiatelo.Quindi spero che gli aspetti milanesi della fatina non siano troppo milanesi!(mi sono ripetuta?!)
        Siete logorroici nella realtà o siete come l’indiano di BBT che non riesce a parlare con le ragazze se non è ubriaco?
        Sà fate domande pure voi perchè non so cosa inventarmi!
        Da quanto tempo siete amici?Vi picchiate?

      • Non si tratta di Melodrammi, ma di pura accettazione di un dato di fatto.

        Ma noi, non siamo milanesi. Siamo dei provincialotti.

        Dipende da chi abbiamo di fronte. Se c’è feeling si può parlare di tutto, si ride e si scherza. Se avessimo davanti persone con cui non abbiamo nulla a che fare (ed è stato dimostrato nella fattispecie pratica) o taciamo aspettando che loro interrompano il silenzio (ste tizie sono durate quattro partite di Solo) oppure le lasciamo parlare scambiandoci sguardi eloquenti o facendo battute ab cazzum. Penso che sia tutto riportabile all’armonia a cui accennava qui sopra la fatina.

        Ci siamo conosciuti tre anni fa, tramite un amico in comune, e poi siamo diventati amici da due anni (mese più o mese meno). Non ci si picchia, ma ci si insulta pesantemente, sempre ridendoci in faccia.

        Domande:

        1) Noi sappiamo cosa ci tiene svegli… (Ti basti sapere che c’entrano degli.. “omicidi”), ma tu come fai a resistere?
        2) Secondo te, è esagerato farsi un piatto di spaghetti aglio e olio a quest’ora?
        3) A proposito di idee malsane, la Fatina (ma pure io) si chiedeva perché hai iniziato a seguire il blog di Coso. È davvero da persone malate. (Senza offesa)

      • 1.È l’una mica le 5 del mattino!Che omicidi?Quindi non state sveglie perchè trovate adorabile parlare con me?sigh. Comunque non vado a letto perchè non ho sonno,per ora
        2.No,siete uomini.Potete mangiare ciò che volete senza problemi di linea
        3.Dunque…ha iniziato lui a seguire il mio,ma all’inizio mi stava sulle palle per la storia della È.Dopo un po’,non ricordo per quale motivo,ho iniziato a seguirlo.Mi piace come scrive e anche ciò che scrive e generalmente mi piacciono i nerd
        Fatina tu sei amico di Coso!E ci vai pure in vacanza!Quindi siamo malati entrambi

      • Fatina: L’una è tardi, o forse sono io che non ho più l’età.
        Coso: L’una è l’orario adatto per pubblicare post.

        Ma certo che troviamo adorabile parlare con te, ma nel frattempo ci occupiamo di stermini di massa.

        Coso è già andato a mettere su l’acqua della pasta, ma il segreto è fare 30 minuti di discesa e 45 di salita correndo per sfuggire all’ira di Thor, che si è scatenato appena siamo entrati in casa.

        Non c’era assolutamente spocchia nel consiglio della È (fatina: posso garantire, la mania per la corretta ortografia è una cosa che ci accomuna)

        Entrambi soffriamo di quel disturbo comunemente conosciuto come masochismo.

        Question time:
        1) Dopo averci dato la prima impressione su coso, qual è la prima impressione sulla fatina dei boschi?
        2) Quando avrebbe intenzione di venire nelle terre di gran burrone, governate da Elrond/pisapia?

      • Fatina io sono più vecchia di te!
        Posso correre sin che vuoi,ma se mi mangio un pitto di pasta(che tra l’altro non mangio mai)all’1 non dormo più!
        Per la È lo so,sono fatta male io!Poi i è passata come puoi ben vedere!
        1)È la prima (seconda) volta che parlo con lui quindi non saprei che dire.Sicuramente simpatico (per essere un milanese😀 ) e diversissimo da Coso
        2)Per me potrei venire anche domani che di impegni non ne ho.Il problema è un altro,qualcuno potrebbe essere geloso.Comunque…che cavalieri!Due uomini e fate smuovere la donzella!Vergogna!

      • Eh, ma il piatto di pasta è saltato. Rischiava di rovinarci la colazione e non ne valeva la pena.

        Ma va, probabilmente, anche se non c’era spocchia quell’intervento l’avevo fatto giusto appunto per provocare.

        1) Più che diversi, abbiamo un differente temperamento. Io estremizzo determinate cose che lui (la Fatina) ha in modo più moderato. E poi lui non ha un carattere di merda. Non del tutto.
        2) Il vero problema è che di sti tempi per noi è un’impresa arrivare anche a Milano. Abbiamo dovuto tagliare il budget sul cibo (anche perché ci eravamo rotti il cazzo). Ma c’è tempo d’organizzare tutto. La Fatina, purtroppo, andrà in vacanza (per davvero) e non sarà disponibile sino a settembre.

        Per quanto riguarda la gelosia di qualcuno, fatti accompagnare in massa da belle amiche singole e disponibili. Te ne saremmo grati sia io, sia la Fatina.

        Questions Time:

        1) Che libro hai finito di leggere ieri?
        2) Ma non ti sta sul cazzo il topo che fa la pubblicità del Parmigiano Reggiano? Lo ucciderei a badilate… (Sì, sono indubbiamente Coso)

      • Approfittatori!!Va bè tu organizza e si vedrà!
        2.che domanda!Si è un po’ stupido,ma odio di più quella del tantum rosa
        1.ho finito la ragazza con l’orecchino di perla e non avendo nulla da leggere ho preso in mano un libro,comprato alla modica cifra di 3 euro,intitolato:la libreria dei nuovi inizi.L’idea di fondo è anche carina,ma è troppo banale sia nella trama che nei dialoghi

      • 1) Coso: l’ha scritto Zàfon?

        2) Il problema non è la pubblicità in se, ma il fatto che la trasmettano all’ora di cena.

        Comunque, non siamo approfittatori, solo uniamo l’utile al dilettevole. E poi è un ottimo modo per convincere chi è geloso a farti venire.

        Ci troviamo in difficoltà con le domande da porre (anche perché l’ora tarda ha compromesso le nostre facoltà mentali già scarse).
        C’è qualche altra cosa che vorresti sapere di noi ma non hai mai osato chiedere?

      • Ieri mi sono ovviamente addormentata! (no il libro è di un’autrice indiana)
        Com’è stata la colazione sta mattina?
        Che non oso chiedere?Un sacco di cose!😉

      • Beh, pure noi siamo andati a letto dopo mezzoretta.

        La Fatina dice che il suo Tè sapeva di piscio (lo ha fatto lui). Si inquieta, facendo bollire l’acqua nelle mie pentole (pentole dei miei).

        E chiedi, no? Siamo qui per soddisfare le tue curiosità.

      • Questo è un blog di una ragazza (apparentemente) per bene!Screanzato!
        Ah Coso!Per la tua felicità sono abbronzata!!

      • …. Oh, noez. Shame on u (Coso&Fatina concordano).

      • Coso&Fatina si guardano troppi telefilm con zombi a mio avviso!Adesso sembro una Barbie a tutti gli effetti!

      • Una Barbie in che senso?
        Comunque noi lo diciamo per il tuo bene.

      • Una Barbie!A parte le gambe lunghe!
        Che carini,ma ci sto attenta non vi preoccupate!
        Voi che fate?

      • La Fatina voleva fare una battuta del genere, ma gliel’ho cassata io, facendogli notare che non faceva ridere. La prossima volta farò finta di dargli retta.

        Noi, ci siamo nutriti. Adesso lavo i piatti, pulisco la cucina (e intendo fornello e lavello) e poi riprendo a scrivere. La Fatina, passa direttamente allo Step 3.

        Però adesso abbiamo la curiosità a mille, per sapere cosa vorresti chiederci.

      • La battuta sulle gambe?Bè è la verità!
        Sei proprio un bravo uomo di casa!Che cosa scrivete?
        Per esempio:una battuta di approccio ad una ragazza?

      • Sì, in riferimento al fatto che la Barbie sia totalmente sproporzionata. Busto di due centimetri. Gambe di due metri.

        Due racconti che probabilmente (e la Fatina aggiunge “Fortunatamente”) non vedranno la luce.

        Coso: “….”
        oppure “Oh, hi!”

        Fatina: “ciao, ti trovo carina, sei fidanzata?” (nel caso in cui la malcapitata non sia approcciabile in modi meno diretti) se no si improvvisa sperando di non fare troppe gaffe.

        Fatina&Coso: ciao ragazze, vi va di fare una partita a Solo?
        (siamo carenti da questo punto di vista)

      • Ahahahahah!Ma secondo voi?!Ha mai funzionato una di queste cosa? (cos’è Solo?)

      • Secondo te ha mai funzionato?

        Solo è come UNO ma molto più bastardo.

      • Uno è il solo gioco di carte che mi piace!
        Se chiedi subito ad una ragazza se è fidanzata la fai scappare a gambe levate!

      • Eh, dillo alla Fatina.

        Io sono quello che tace oppure si limita ad un “Oh, hi!”

        Fatina: Infatti quella è l’ultima carta da giocare, in casi estremi. Come con le cameriere che non vedrò mai più.

      • Offrire da bere (se si è nel lugo giusto ovviamente),no?

      • Peccato che non si sia mai nei luoghi giusti o non li si frequenti.

        Poi offrire ad una ragazza l’acqua di Parco Sempione equivale ad un tentativo d’omicidio….

      • Ahhaha!Allora un:”Ciao!Vi va di fare due chiacchere?”

      • Come idea, non è male… Ma poi si suppone che si abbia qualcosa da dire…

        Fatina: Sembra facile quando te lo suggeriscono gli altri, soprattutto quando si tratta di ragazze.

      • Voi avete qualcoa da dire!Non siete due idioti!
        È facile,al massimo ti dicono di no!

      • Sì, ma quello che abbiamo da dire non è detto che interessi alla ragazza media. E, poi, c’è sempre il rischio che inizi a parlare solo lei.

        Tra l’altro, la Fatina, ci tiene a sottolineare che ci stiamo skillando con gli approcci e la socializzazione.

      • E quindi?Che problema c’è?
        Bè magari ha qualcosa di interessante da dire!(mica sono tutte sceme!Bè forse le milanesi si….)

      • Tu staresti a dar retta ad uno che dice cose di cui non conosci/non ti frega nulla?

        Certo, probabilmente esiste ma rientra in pieno nel campo della “Legge di Mazza”.

      • Certo che no,ma magari non è così!Mi stai ascoltando e sono una ragazza,quindi!

      • Ma l’interlink permette di comunicare con più facilità rispetto al “Face-to-face”.

        Fatina: Vabbè, ma tu sei un caso particolare. L’eccezione che conferma la regola, insomma.

        Fatina&Coso: Col culo che abbiamo noi, una così non la incontreremmo manco a cercarla. Ma comunque la Fatina mantiene viva sia la sua, sia la mia speranza.

      • Quindi se mai ci dovessimo incontrare ve ne stareste tutto il tempo zitti?(sul fatto che parli solo io non c’è problema,sono piuttosto timida.All’inizio.)

      • No, vabbè, ma con te si tratta di passare dal “virtuale” al reale.

        E poi comunque, si parla di amicizia ed è un discorso completamente diverso.

      • Si ma le cose si fanno un po’ per volta!Si parte dal conoscere una persona e poi si vede!Di solito,poi ci sono casi in cui le cose si fanno al rovescio.Ma è un altro discorso

      • Sì, beh, ma tendenzialmente tenteremmo un abbordaggio se le tipe ci interessassero (dal punto di vista prettamente fisico) e poi ci sarebbe tutto il resto (quindi, si dovrebbe partire da zero).

        Mentre con te, per esempio, non c’è da partire da zero. Già un minimo di conoscenza c’è ed è più facile “muoversi”.

      • Quindi mi portate a fare shopping!❤

      • Coso: Assolutamente… NO.
        Fatina: Assolutamente no.

      • Crudeli. Vi porterei in posti pieni di ragazze!

      • La Fatina (pur sapendo che è un trappolone) verrà. Si offre volontario.
        Io, ancora non mi faccio corrompere. A meno che tu non faccia venire con te delle amiche.

  7. 1) Non mi chiamo sul cellulare, altrimenti troverei occupato.
    2) Spammare su blog sconosciuti in attesa di scendere in spiaggia😀
    3) Finché restano attaccati alla cute, si!
    4) Adesso sono infognato con hunger games, mentre le cronache del ghiaccio e del fuoco sono in sospeso…non ho un libro preferito😀
    5) Boh, capito qui per la prima volta…un libro di esercizi😄
    6) Quali mutande?😀
    7) Quello qui sotto casa a castiglioncello…ma anche in croazia non era male😀
    8) Un grattino sulla schiena.😛
    9) Sono un idiota!
    10) Puzzi?

    • Perchè tutti leggete libri fantasy!?!?
      In ogni caso:invidiainvidiainvidia anche io voglio andare in spiaggia!Sarei già li al tuo posto!
      5.Se son di matematica proprio no
      6.A quanto pare non ne hai bisogno!😛
      9.non bisogna svelare subito le carte migliori!
      10.No sono una persona molto profumata!Ora più che mai visto che mi sono appena fatta la doccia!

  8. Io ho mangiato mezza scatola di biscotti arancia e cioccolato che per me sono una droga,poi ho incontrato il tuo post…tra l’altro son venuta a trovarti perchè non mi vedevo più gli aggiornamenti e a parte che eri andata in vacanza,comunque non mi arrivavano proprio più.Così l’altra mezza scatola per ora è salva.;)
    facciamo questo giochino…Dunque…

    Come non vi chiamate?
    Non mi chiamo Simona,come in effetti sembra avrei dovuto esser battezzata ed è stata una fortuna abbiano cambiato idea!
    Cosa vi andrebbe di fare in questo moment0?
    Vorrei fare il bagno in un laghetto termale,ma son troppo pigra per andarci anche se è a solo un paio di km
    Vi piacciono i vostri capelli?
    Assolutamente no,hanno bisogno di un parrucchiere,ma aspetteranno pazientemente settembre.
    Il vostro libro preferito?
    Il mio libro preferito.Un libro che ho gradito particolarmente in questo ultimo periodo di intense letture è stato Firmino.Quando sono arrivata alla fine,son stata dispiaciuta di averlo terminato.
    Associatemi ad un libro
    mumble…ti conosco poco per associarti ad un libro,a meno che non faccia riferimento a tutte le cose che ho letto nel tuo giocolibro,ma voglio fare di testa mia e più che a un libro mi va di associarti ad un titolo che mi piace…Zia Antonia sapeva di menta.
    Di che colore sono le vostre mutande?
    Quelle che indosso o tutte quelle che ho?🙂
    Il mare più bello in cui avete fatto il bagno
    Il mare più bello dove ho fatto il bagno è una piccola spiaggia a Sirolo sulla riviera del Conero.Era limpido e meraviglioso!
    Cosa o chi vi manca?
    Mi manca l’aria condizionata in auto che si è rotta e al momento non si puo’ aggiustare.
    Tre parole che vi descrivono
    Stavo pensando che un tempo ne avrei trovate tante,adesso me ne viene in mente una sola…noiosa!
    fatemi una domanda
    Mumble…di che segno sei?
    Ecco,domande finite ora vado a guardarmi le tue fotografie!

    • Ciao carissima!Mi consola vedere che non sono l’unica che si getta tra le braccia dei biscotti!Fortunatamente il mio pacco era già stato iniziato…avrò risparmiato 5 o 6 kcal!
      2.Tu sei pazza.Avessi io un laghetto termale a pochi km mi ci fionderei.Mi manca l’acqua,ho bisogno di mare.Ancora.
      3.I libri che quando finiscono dispiace sono sempre i migliori
      4.Zia Antonia?!Però mi piacerebbe sapere di menta
      9.Non è vero!E comunque è solo una!
      10.Pesci!

      • Ovviamente per te era riferito al profumo di menta:)
        Altre due? pallosa e lagnosa ecco.ma solo per un po’ poi magari cambiano!

  9. solounoscoglio

    il tuo sos ha funzionato! visto quante risposte? rispondo solo ad una domanda: mi manca il mare, acqua-profumo-colore.

  10. arrivo buon ultimo sperando che il gioco sia ancora aperto.
    1.Come non vi chiamate? Non mi chiamo Luciano, quello era un famoso killer, ma non sono io, è mio zio.
    2.Cosa vi andrebbe di fare in questo moment0? una bella foto a una ragazza scalza. vorrei sempre fare foto.
    3.Vi piacciono i vostri capelli? abbastanza, diciamo che tengono bene. a volte mi fanno la faccia da fesso, ma meglio che essere pelati, secondo me…
    4.Il vostro libro preferito? de rerum natura di zio Lucrezio uno dei libri più potenti che abbia mai letto. potente come immagini, potente come talismano contro l’immensità inconcepibile del cosmo…
    5.Associatemi ad un libro. Histoire d’O? no meglio Justine, le sventure della virtù…
    6.Di che colore sono le vostre mutande?blu notte…
    7.Il mare più bello in cui avete fatto il bagno. Cook Islands, polinesia neozelandese
    8.Cosa o chi vi manca? mi manca il tempo di leggere i milioni di libri che vorrei…
    9.Tre parole che vi descrivono. cinico, arrogante e baro
    10.fatemi una domanda. cosa ti indurrebbe più facilmente a cedere ad uno sconosciuto? proprio la cosa sicura al 100%… (eheheh)

    • Il gioco è sempre aperto!
      1.Tuo zio è un killer 0.O
      3.Concordo!
      4.È vero è bello
      5.Non li conosco!
      8.come ti capisco
      10.Innanzitutto bisogna vedere cosa intendi per sconosciuto.Se uno che non ho mai visto o uno appena conosciuto al bar. In ogni caso,se fossi single,per il mal capitato sarebbe davvero una dura lotta. Al di là dell’aspetto fisico,penso i discorsi che fa.Insomma quanto mi prende mentalmente.

      • 1. sì se proprio sei curiosa ti dirò chi in privato…
        5. Justine è uno dei libri di Sade, il marchese che ha dato il nome a qualcosa che esisteva già da tantissimo tempo.
        al di là del suo piacere ad immaginare giovani avvenenti fanciulle frustate e torturate, fu il primo ad affermare esplicitamente che noi usiamo gli altri per il nostro piacere e per i nostri scopi. prima si parlava molto di provvidenza e castigo di dio…
        10. diciamo uno tipo me che incontri per caso in blog il pomeriggio del14 agosto😛

      • Si so chi è De Sade,ma non ho mai letto nulla!
        Mh mi sa che non c’è nulla che mi farebbe cambiare idea,ho già uno “sconosciuto” nella mia vita che non ha bisogno di dire nulla per convincermi!😉

      • ah ottimo allora, in effetti scherzavo per farti sorridere, ho un impegno anche io, e lei lo ha preso sempre molto sul serio…🙂
        ps. leggi almeno il dialogo del moribondo. è illuminante
        Sade è un genio, tra l’altro è lui, prigioniero alla bastiglia, ad aver dato inizio alla rivoluzione francese un 14 luglio 1789…

      • Questo non lo sapevo!Leggerò il dialogo!
        Povera la tua donna!😉

  11. frate81

    1. Come non vi chiamate? Io volevo rispondere col nome vero e aggiungere “sono gli altri che mi chiamano”:-)! Contorto?
    2. Cosa vi andrebbe di fare in questo momento? Dormire,vista l’ora
    3. Vi piacciono i vostri capelli? Uhm…no!
    4. Il vostro libro preferito? Facile,Alta Fedeltà di Hornby
    5. Associatemi ad un libro Difficile…passo!
    6. Di che colore sono le vostre mutande? Grigie!
    7. Il mare più bello in cui avete fatto il bagno Quello del Salento
    8. Cosa o chi vi manca? Uno stipendio alto! Il mio è bassino!
    9. Tre parole che vi descrivono Paranoico,ansioso e simpatico:-)
    10. fatemi una domanda Ma quanti anni hai?

    • 1.molto contorto!
      2.anche io vorrei dormire!
      6.troppo banale!!
      9.adoro le persone paranoiche
      10. 1233!!Che domanda è?!Non si chiede l’età alle signore!🙂 23!

  12. Io mi sto annoiando questa sera !
    In verità, avrei così tanto da fare da non potermi proprio annoiare, ma questa sera è una di quelle sere in cui vorresti piangere tutte le tue lacrime, sentirti vittima da consolare per una volta e solo dopo tornare a fare la forte che non deve chiedere mai (ed è tutt’altro che forza, questa…) , sentire lui…
    Siccome lui non posso sentirlo perché è irraggiungibile e tanto non me se fila de pezza, come si dice qui a Roma, la vittima è fuori luogo e ormai lontana dal mio essere e le mie lacrime le ho già versate, eccomi qui a scriverti e rispondere alle tue domande🙂
    Almeno faccio qualcosa di costruttivo per entrambe ;D)))

    Allora:

    1. Penso che alla fine non mi chiamo Mariastella, proprio col mio nome😮 )))
    Fin da piccola son stata chiamata Stella, Stellina, poi crescendo dalle amiche Chicca, Ciccia, Ciccina, Trulla, Prulla ecc. , sai tutti quei nomignoli che ti dai con le amiche del cuore e col fid-ex, ma nessuno mi chiama col mio nome ! Anche quando lo ripeto, tendono a storpiarlo in Maristella o Marinella o Maria Sole (sì, una volta una persona mi chiese se potesse chiamarmi in questo modo perché le sembrava più bello di Mariastella ed ovviamente ebbe un no secco quanto una legna da ardere, grrrr).
    Per non parlare poi di quando devono scriverlo e, anche lì, io ripeto che è unito e come lo scrivono ? Staccato !
    Minchia, è così difficile chiamarmi col mio nome come da Carta d’Identità e scriverlo unito ? Troppo spesso mi chiedo se le persone siano realmente idiote…e troppo spesso ne ho conferma =.=

    2.Cosa mi andrebbe di fare in questo momento ? Stare con lui, ovvio !
    Stare con lui e…a fasi alterne avrei voglia di dirgliene quattro hahaha così, giusto per sfogarmi, ma tanto so che non ci riuscirei, sarebbe inutile e allora…allora basta, come Patty Pravo terminava la sua “Tutt’al più”.
    Allora meglio stare dove sto adesso, davanti il pc a scrivere a una delle mie blogger preferite e vedere un po’ cosa uscirà fuori da questo mio commento😀 )))

    3.I miei capelli, sì, mi piacciono e se fossero degli spaghetti tipo quando si passa la piastra o riccioloni ondulati che scendono morbidi ad incorniciare viso e collo sarebbero anche più belli.
    Ma la piastra non ce l’ho e nemmeno voglio utilizzarla, i bigodini ne ho di ogni forma ma son troppo pigra per mettermeli e così me li tengo come sono O.O
    Certo, se fossero folti come dodici anni fa sarebbero veramente una bellezza da guardarsi però mi accontento, a detta di chiunque sono splendidi già così ^^

    4.La quarta domanda è tosta, lo è perché, così come per la musica ed il cinema, ho più di un preferito, insomma più di uno su ogni gradino del podio ! Solo la pittura si salva: il mio amore assoluto è Caravaggio, con nulla togliere a nessuno, per carità *.*
    Ci sono libri che sono libri sacri per me, ai quali mi rivolgo a ogni svolta importante della mia esistenza, ci sono libri che amo per la bravura della/o scrittrice/ore; altri perché m’han rapito il cuore !
    Perciò penso che li riporterò tutti hihihi riscrivendo così la domanda😉
    P.s. : nessun ordine di priorità, solo per come mi tornano alla mente e sicuramente l’elenco reale è più lungo di questo virtuale.
    Libri sacri: Manuale del guerriero della luce di Paulo Coelho; Donne che corrono coi lupi di Clarissa Pinkola Estes; Il Maitreya di Rael; Manuale dei Chakra di AA.VV. ; Tu sei unico e irripetibile di Serenella Ballore; Storie di donne selvagge di Clarissa Pinkola Estes.
    Libri che amo per la scrittura: Il dolore perfetto di Ugo Riccarelli; Il Signore degli Anelli di John Ronald Reuel Tolkien; per non parlare poi dei Classici, ovviamente…
    Libri che m’hanno rubato il cuore: L’amante e L’amante della Cina del Nord di Marguerite Duras; Piccole donne e Piccole donne crescono di Louise May Alcott; tanti altri sicuramente, ma in particolare il romanzo che il mio “amico segreto” sta ultimando…

    5. Non chiedermi il motivo, non lo so nemmeno io ma ti associo a L’amante di Marguerite Duras – che poi è anche la mia scrittrice preferita🙂

    6. Ma le mutande che indosso quando esco di casa o quando sono in casa ? Perché quando esco dipende da ciò che mi metto, ma in casa non le porto affatto :o)))

    7. Decisamente, il mare più bello – ma bada che non sono un’esperta sia perché ci vado poco sia perché viaggio ancora meno – è quello di Porto Empedocle, provincia di Agrigento. Ma devo dire che il blu zaffiro di Taormina quando t’affacci dal teatro greco e l’azzurro di Cefalù sono altrettanto spettacolari *.*

    8. Mi manca la disciplina e mi manca lui…

    9. Innamorata, grata, infinita.

    10. A cosa stai pensando in questo momento che mi stai leggendo ?

    Passa anche qui un po’ di biscotti, sempre ben accéttati hehehe da me e i miei quattro cani😀 )))

  13. Come capisco quello stato d’animo. Mi ci sono ritrovata fin troppe volte e non solo per un uomo. Non so cosa sia successi e non sono nemmeno fatti miei,ma una cosa te la posso dire:non ti dimenticare mai di te stessa. Anche se so cosa vuol dire essere innamorati,l’amore non dovrebbe ferirci mai troppo. O meglio non dovrebbe annientarci.
    1.Hai un nome bellissimo,da non storpiare proprio!
    2.Così mi fai arrossire!Non dirgliene 4 dagliene direttamente!
    3.Parli con una che usa il phon solo in inverno,prendano pure la piega che gli pare,tanto sono lisci come degli spaghetti
    4.Mi piace questo elenco di titoli,molti dei quai non conosco!(quindi sono utili consigli)
    5.Lo leggerò!Come titilo associato a me,mi piace. Anche se non sono mai stata l’amante di nessuno!
    6.Con questa frase avrai scatenato i pervertiti di wp!🙂 Ma come fai a stare senza?!
    9.Una bella descrizione
    10.Penso che mi diverti un sacco!Penso che se ci conoscessimo nella realtà saremmo grandi amiche. Con il fatto che hai 4 cani poi mi hai fatta innamorare!;)

    • 1. grazie, reso ancora più bello dal fatto che Stella lo scelse mio fratello ^^

      2. eh…dargliene 4…’na parola…un giorno ti racconterò…

      4. volevo aggiungere l’indimenticabile De profundis di Oscar Wilde…e come già scrissi, la lista è troppo lunga e va bene così😀

      5. di quel libro, è la poesia che conta, il modo in cui Marguerite riesce a raccontare quella storia, la sensualità che trasuda da ogni pagina senza mai scadere nella volgarità, la crudele adolescenza della protagonista…e poi…poi te lo devi leggere e magari guardare anche il film tratto dal libro, di cui vorrei lasciarti la scena finale così maledettamente poetica ma meglio che la scopri da sola…🙂

      6. eppure ci riesco e non porto nemmeno il reggiseno quando sono in casa, è una sensazione di libertà e comodità unica, te l’assicuro😉 – ovviamente tranne in “quei” giorni…

      Che dirti, anche tu mi diverti tantissimo, tanto che ho appena scritto al mio “amico segreto” per ringraziarlo di avermi chiesto di essere la sua blogger poiché così ho potuto conoscere una persona splendida come te ^^
      Penso anch’io che saremmo ottime amiche, tante troppe cose in comune e se pure tu ami i cani, allora devo venire a trovarti prima o poi😉

      Freschissimi abbracci in questo caldo afoso❤
      Namaste _/\_
      mSa

  14. firesidechats21

    1) Patrizio (come voleva chiamarmi mio padre). Cacofonico
    2) Un bagno al mare nell’acqua color pece
    3) “Odi et amo…” etc.etc.
    4) Il Piccolo Principe (anche se questa, come tu ben sai, è una delle domande più difficili a cui rispondere🙂 )
    5) La Medea di Euripide (perchè a naso un po’ mi ricordi lei, sospesa tra razionalità e passione, forte e fragile allo stesso tempo. Poi oh, magari mi sbaglio)
    6) Viola acceso
    7) Dalle parti di San Leone, in provincia di Agrigento
    8) Le passeggiate sotto la pioggia
    9) Nonsense, tragedia, aria
    10) ti stai annoiando ancora?🙂

  15. 1.Oddio!Sei stato graziato!
    5.che bella descrizione!Anche veritiera,ammetto
    6. *.*
    10.Io mi annoio spesso!Quindi si!Per fortuna questo post ogni tanto mi salva!🙂

  16. Come non vi chiamate? Non mi chiamo Sara ma era un’opzione.
    Cosa vi andrebbe di fare in questo momento? Correre
    Vi piacciono i vostri capelli? In questo periodo moltissimo, sono lunghi, corposi e hanno ripreso il loro colore naturale.
    Il vostro libro preferito? la storia di elsa morante è uno dei tanti
    Associatemi ad un libro. non saprei proprio.
    Di che colore sono le vostre mutande? marroncine, con dei fiori rosa
    Il mare più bello in cui avete fatto il bagno? Ovviamente quello di casa mia, la Sardegna, primo fra tutti Stintino.
    Cosa o chi vi manca? mi manca il mio vecchio cane.
    Tre parole che vi descrivono: pesce fuor d’acqua (se non conti la d sono 3)
    fatemi una domanda: ti sei mai pentita di aver scelto medicina?

    • Mi fai questa domanda in un momento molto particolare della mia vita. Sono sempre stata brava a scuola,ho sempre studiato tanto,ma in questo periodo sto lasciando andare. E non è tanto per quello che studio,che counque mi piace,ma perchè è un percorso molto lungo. Quando mi sono iscritta,anche se stavo con un ragazzo (che fa medicina anche lui),ho sempre pensato alla “carriera”,e visto le mie vicissitudini famigliare ero restia a pensarmi sposata. Poi ho incontrato il mio attuale moroso e sono cambiate tante cose. Ora voglio sposarmi,voglio avere dei bambini. Ma è difficile con l’università che faccio e in più sono una donna e non sempre la gravidanza viene ben vista dai datori di lavoro. Insomma…si,a volte me ne pento,perchè ho paura di non riuscire ad avere ciò che voglio di più:una famiglia.

      • ti ho fatto questa domanda perchè studio medicina e all’inizio del 5 anno sono rimasta incinta. ho interrotto per 3 anni per stare vicina al mio bimbo. Ho ripreso lo scorso anno ma non è stato facile. Comunque da una parte mi sono pentita della scelta fatta anni fa. Ho trovato un ambiente bruttissimo in facoltà

      • Davvero?Ti ammiro molto,davvero.
        Anche io mi sono trovata male in facoltà,sia perchè sembra più importante l’aspetto burocratico che quello della conoscenza. E poi i compgna sono un disastro,ipocriti,invidiosi,non aspettano altro che tu faccia un passo falso. Sei contenta ora di aver ripreso?

      • da noi funziona così: sei figlio di medico passi con domande stupide. se non sei nessuno fanno ti tutto per non farti passare. Stessa cosa per il tirocinio elettivo. Preferiscono mettere in reparto gente del primo anno solo perchè conoscono i genitori piuttosto che gente del 4-5 sconosciuta. Sono contenta? Da una parte sì perchè voglio finire per poter dare a mio figlio una vita più tranquilla, ora con lo stipendio del dj facciamo praticamente la fame. Almeno una volta al mese però mi dico: perchè cacchio non hai scelto veterinaria? avevo passato anche quel test e sono sicura che a quest’ora avrei già finito. Tutto ciò che riguarda gli animali infatti mi si imprime nella mente alla velocità della luce e ci resta. non è stato lo stesso per anatomia, per farti un esempio..

      • Tasto dolente anatomia.
        C’è un ambiente di merda comunque nel campo medico. I medici stessi,almeno alcuni,non sono proprio il massimo.
        Una volta una mia compagna si è esaltata perchè un signore,in crisi respiratoria,stava diventadi cianitico.Siccome aveva 90 e passa anni non era proprio il caso di scherzare e dimenticarsi che non è solo qualcosa da studiare un paziente!

      • anche io ho assistito a eventi di cinismo puro e pura indifferenza. Ho abbandonato una sala operatoria piazzando un casino perchè il medico che doveva operare ha detto: vediamo di che cazzo di colore hanno il sangue questi negri! Io ho risposto: sono sicura che è dello stesso colore del suo. Esco dalla sala operatoria e lei mi viene dietro. E mi fa: senti un po’ vedi di abbassare la cresta che ne abbiamo pieni i coglioni delle comunistelle come te (che cosa c’entra poi la politica). E io: se è per questo anche i razzisti come lei ci hanno rotto il cazzo. L’indomani ero pronta a un casino da parte del primario e abbandonare il tirocinio e invece lei si scusa con me. Mi dice che era una giornata no e che aveva esagerato. pensandoci poi credo che avesse paura che io potessi in qualche modo denunciare la cosa. Per la cronaca il paziente era un ragazzo di 32 anni con un devastante tumore ai polmoni e l’epatite c. ora sarà già al passo successivo. Pace a lui.

      • Non ho parole. A sapere queste cose mi vien voglia di non farmi curare se sto male!

      • Sono cose brutte. Io capisco che dopo tanti anni di lavoro ci si indurisce la pellaccia però bisogna sempre ricordare che si tratta di persone, che hanno dietro una vita e una famiglia che li ama e che amano. Te ne potrei raccontare a milioni di queste storie… dove ho notato una mancanza di attenzione unica, un indifferenza davanti a una sentenza di morte, neanche un po’ di rammarico. Ho sentito decretare la morte sulle note di hips don’t lie. (è alienante)

      • È disumano. Capisco che ci si debba in un qualche modo proteggere,ma così…

      • mi chiedo spesso: sarò anche io così?
        Io sono entrata in medicina perchè volevo fare la psichiatra. ora voglio solo trovare un lavoro il più presto possibile. Mi sono stufata delle porta in faccia e delle facce di merda

      • Oddio…Anche io sono entrata per lo stesso motivo!

      • 🙂 sai che me lo aspettavo? Ho letto tutto il tuo blog e ho capito che sei una persona introspettiva, a cui piace scavare a fondo nei labirinti della propria mente, che si lascia attraversare dalle emozioni, anche quelle brutte, per ricavarne l’essenza. Immaginavo potesse piacerti anche entrare nel paese delle meraviglie degli altri..

      • Si,sono sempre stata affascinata da questa branca della medicina. Son contenta di scambiare due parole con te,ogni tanto tendo a perdere la fiducia nel genere umano(e oggi è uno di questi giorni). Per fortuna ogni tanto incontro anche persone che mi fanno cambiare idea!

      • E’ un piacere per me! Non ti avevo mai trovata, notata, nemmeno intravista e invece mi sono divorata il tuo blog e mi piace tantissimo quello che scrivi. Un abbraccio.

      • ora so che libro dedicarti: attraverso lo specchio e quel che alice vi trovò.

      • È uno dei tanti nella lista dei libri da leggere!

Dimmi cosa ne pensi!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: