Tra tette e un pallone è una dura scelta (?)

Finalmente il campionato è finto. Ma si sa, il 2012 è una anno sfigato e quindi ci si becca la dose estiva di calcio grazie agli europei. Forse avrete vagamente intuito dalla mia pacata vena acida che a me, questo dolcissimo sport, proprio non piace. Sino a due anni fa, oltre a non essere minimamente preso in considerazione dalla sottoscritta, nemmeno per errrore, era anche qualcosa di semi sconosciuto. Ora so cos’è un rigore. A volte so anche i risultati delle partite. Terrore. Shame on me.  Ed è tutta colpa sua.

Grazie al mio istinto di autoconservazione, ho sempre  trovato quei pochi esponenti dell’ altro sesso non dediti all’intensa pratica del guardare partite, pratica altrimenti definita: mettersi seduti con una birra in mano davanti ad un televisore, mentre altri corrono per te. Poi l’amico istino è morto o è fuggito con un’altra, non si sa, e io sono rimasta fregata. Quindi mi ritrovo con A., grandissimo appassionato di qualsiasi genere di sport sia praticato che osservato. E quindi anche le partite di calcio.

L’amore mi ha completamente rincoglionita e volevo pure regalargli l’abbonamento a qualche emittente private. Il suicidio di un rapporto. Sono rinsavita, per fortuna. In compenso ha trasformato il mio cane nel nuovo polpo Paul, e ci azzecca pure!

Io mi sforzo di capire, ma proprio non ci riesco. Tralascinado l’aspetto della tifoseria violenta e della corruzione ( che già di per sè dovrebbero far desistere chiunque dall’appassionarsi ad uno sport tanto finto, che divide il più delle volte invece che unire), i nostri amati uomini si ritrovato tutti contenti a vedere altri uomini sudaticci correre disperatamente dietro un pallone. Per non parlare dell’influenza che la sconfitta o la vittoria della squadra del cuore ha su molti di loro. Alcuni entrano in depressione per giorni! Per fortuna A. non è ancora a questi livelli, ma ha proposto, nel caso in cui l’Italia avesse giocato proprio quel giorno, di spostare il nostro anniversario. È follia. Come se io gli dicessi: “Guarda amore dobbiamo festeggiare un’altra volta perchè devo andare a fare shopping in quel nuovissimo negozio”. Mi avrebbe uccisa. E giustamente!

Si stravaccano sul divano, sguardo fisso sullo schermo. Ovviamente tentare di introdurre un argomento diverso dal calcio è impossibile perchè oltre a gurdarlo devono anche parlarne. O meglio criticare, il più delle volte. Come i vecchietti che che si piazzano davanti ai cantieri per consigliare, con tono sempre garbatissimo, chi sta lavorando. “Tira! Tira! Ma sei idiota? Perchè non hai tirato?!”. Guarda che non ti sente.

E ora sono qui, con A. disteso a fianco. Non ci crederete mai, ma stiamo guardando la partita. Ha la maglia tirata sin sotto il naso, con sto caldo non se ne capisce bene il motivo. È teso, se perde l’ Italia è un casino. Dobbiamo vincere, dobbiamo vincere così possiamo vedere altre dieci partite tutte uguali. Ci fosse alemeno un giocatore carino. Nei repley A. tenta di vedere cosa sto scrivendo, sa che sto inveendo contro il calcio. È  così tutte le volte. Approfitto di questi suoi momenti di distrazione per dargli qualche bacio sul collo. So che resisterà poco. È un uomo e non riesce a fare due cose contemporanemanete, guardare la partita e ricevere baci. Troppo complicato, lo distraee. Dopo poco, discostandomi leggermente, mi fa: “Basta amore, ritorna a fare quello che stavi facendo”. Mi consolo con il gelato che mi ha portato, il mio contentino come le bambine viziate.

Posso capire se uno non ha nulla di meglio da fare, ma se c’è da scegliare  tra uomini sudati e un paio di tette, la scelta, a me, sembra sin troppo facile! E invece no! Cari uomini, capite che ad una donna messa da parte per una partita crolla un attimo l’autostima! Anche sfoderando i nostri completini intimi migliori è decisamente difficile distrarvi. E non lamentatevi se dopo 90 minuti la voglia di distrarvi cala improvvisamente! Scantatevi.

Annunci
Categorie: Think! | Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 24 commenti

Navigazione articolo

24 pensieri su “Tra tette e un pallone è una dura scelta (?)

  1. Io sarei per le tette, ma si sa, ho i miei buoni motivi.

  2. Per anni mi sono dannata cercando di capire cosa spingesse il mio ragazzo a comportamenti pazzeschi e per me inspiegabili durante le partite. Sono arrivata alla conclusione che non c’è spiegazione e che, forse, è meglio che abbiano come hobby il calcio che altro 🙂

    • Bè sicuramente!!Però ci sono tanti altri sport! E tanti altri hobby!Per esempio un bel libro!
      Prima quando ha fatto il secondo gol l’italia ha esultato in modo così esuberante che a momenti mi viene un infarto!Ne va della mia salute! 😉

      • Conosco bene la sensazione, non puoi nemmeno immaginare le parolacce che si è beccato in tutti questi anni…ogni volta mi fa venire la tachicardia. Ma lo amo anche per questo ahahaha

      • Si dai bisogna prendere tutto il pacchetto!In fondo, almeno per quanto mi riguarda, anche io posso risultare assurda quando mi innamoro di un libro o di un paio di scarpe!

      • Non ti dico quando entro da KIKO e lui, poveretto, resta fuori e poi…dopo tipo una decina di minuti entra e finge di interessarsi così da provocarmi un’enorme ansia e con tanto di senso di colpa che mi costringe a uscire!!! 🙂

      • Allora non è solo il mio ragazzo ad usare questa tattica! Solo che lui assume quello sguardo da cagnolino trascurato e allora devo per forza uscire!Però ha imparato la differenza tra mascara e eyeliner!

      • Oddio questa differenza lui ancora non l’ha capita…però a volte mi fa morire, specie quando mi fa notare qualche imperfezione e non ti dico quando presi la fissa dei video tutorial…meno male che quella mi è passata ahahaha

      • La fissa dei video tutorial.Mh.Quello l’ ho palesemente omesso perchè mi avrebbe preso in giro a vita! Che poi le imperfezioni che ci fanno notare, secondo me sono solo tentativi di farci credere che notano certe cose.
        Della serie: “Amore questi pantaloni ti fanno un brutto sedere”. Un mese prima mi aveva detto che quegli stessi pantaloni mi facevano un sedere fantastico!

      • oddio…quindi succede anche a te!!! ahahahah un giorno un vestito è stupendo ed il giorno dopo “ti fa sembrare vecchia”. A volte mi fa impazzire 😀

      • Davvero! Ma tanto si sa che, in fondo, del vestito poco gli importa! 😉

      • Oddio, sai che invece il mio ci tiene??? ahahahah

  3. io purtroppo subisco l’influenza di mio fratello. Sono stata obbligata a vedere campionati, mondiali, europei, scontri regionali e a partecipare alle partite in cortile con gli altri bambini (prendendomi non poche pallonate sul naso) sin dalla tenera età. Alla fine son cresciuta mezzo uomo, ho i polpacci come Cannavaro e so cos’è un fuorigioco (che a quanto pare per una donna sembra essere un punto a favore sul curriculum).
    Morale della favola: quando gioca l’italia il televisore mi richiama ed è impossibile anche solo pensare di fare altro; è più forte di me insomma. E non posso farci nulla, mi hanno deviata e sarò costretta per l’eternità a provare emozioni guardando quegli 11 cretini correre avanti e indietro su un campo circondato da ultras nazisti che si consumano inutilmente la voce. 😐

    • Povera!Specialmente per le pallonate sul naso!
      In ogni caso il tuo infinito sapere sul calcio (hanno cercato di spiegarmi il fuorigioco, ma non arrivo a metà spiegazione che inizio a pensare ad altro!) ti agevolerà sicuramente nei rapporti con l’altro sesso! Un po’ ti invidio! 🙂

  4. frate81

    Suvvia!a noi il calcio e a voi lo shopping,il pettegolezzo sfrenato,i mal di testa inopportuni e altre cose così!è nella natura umana,vanno accettati così!L’idea di spostare l’anniversario però è geniale!:-)

    • Immaginavo che un uomo avrebbe approvato!! E comunque il pettegolezzo sfrenato è ormai anche un vostro hobby!

  5. firesidechats21

    Tette tutta la vita! (però l’Italia ai Mondiali e agli Europei la seguo lo stesso :D)

  6. Pingback: Cercami e ti dirò chi sei! « meunexpected

Dimmi cosa ne pensi!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: