Donne zerbino di tutto il mondo,unitevi!

Adoro essere donna, ma a volte non sopporto le donne. Alcune di noi tendono a scordarsi paroline come “parità dei sessi” , non solo in ambito lavorativo, nel quale indubbiamente anche le più combattive di noi si trovano spesso davanti ad ostacoli insormontabili (vedi contratti di lavoro che limitano il diritto ad essere madri),ma anche nel rapporto di coppia. Insomma, guradandomi intorno, ho notato che la donna zerbino è ormai sepre più di moda.

Ho parecchie amiche che si fanno trattare davvero come se fossero pezze da piedi. Una di loro, che per onore della privacy chiameremo Minnie, si frequenta con M. da circa 4 anni. In questo lasso di tempo avranno litigato e si saranno lasciati almeno un milione di volte. Lei fa tutto quello che vuole lui, gli fa regali costosissimi e gli permette di andare in posti un cui cadere in tentazione è piuttosto facile. M. di tutta risposta le ha gentilmente dato della puttana un paio di volte e l’ha “costretta” ad andare contro la sua famiglia per farlo felice. Ora io posso capire che amore significhi anche sacrificio,ma di certo non significa annullamento. La cosa più divertente di tutta questa faccenda è che non si può neanche parlare di amore dato che Minnie è andata con un altro. E nonostante io le ripeta di lasciarlo da quando si sono “messi insieme” lei continua imperterrita questa relazione che le porta solo stress ed infelicità.

Altro esempio è dato da un’amica di mia madre. Tale G. sta con il suo compagno da diversi anni. Non sono sposati nè hanno figli. Oltre ad averle fatto un paio di corna la fa lavorare nel suo panificio (a più di 30 km da dove abita),non considerando che lei un lavoro ce l’ha!E anche piuttosto impegnativo,l’infermiera.

Che cosa sta alla basa di questo comportamento da zerbino cronico? Secondo me la paura di rimanere sole. Purtroppo questo timore è abbastanza diffuso nella popolazione femminile. Per parecchio tempo questa paura ha guidato le mie azioni,portandomi nelle braccia di persone non adatte a me. In ogni caso, sarà per il mio carattere piuttosto orgoglioso,non ho mai dato modo a nessuno di questi ragazzi di trattarmi male. Per carità tutti siamo stati respinti e/o feriti,ma reiterare masochisticamente in questo è profondamente sbagliato. Si può sempre voltare pagina. E si,capiterà che passerete dei periodi da sole,ma prima o poi qualcuno arriverà.

L’amore per se stessi è fondamentale. Care donne viviamo in un mondo che obbiettivamente non ci agevola. Gli uomini non si rendono conto di cosa significhi: non sanno cosa vuol dire essere giudicate prima di tutto dal proprio aspetto fisico,dalla taglia del reggiseno. Non devono lottare per poter fare carriera e contemporanemante tirare su dei figli. Non sanno cosa significhi girare per strada di notte,sperando che non succeda nulla. L’uomo che scegliamo di mettere al nostro fianco dovrebbe essere nostro complice, non il nostro pappone.

V.

 

Annunci
Categorie: Think! | Tag: , , , , , , , , | 12 commenti

Navigazione articolo

12 pensieri su “Donne zerbino di tutto il mondo,unitevi!

  1. “Secondo me la paura di rimanere sole”… Secondo me anche.
    Forse non era il caso che fosse un uomo a commentare per primo, ma, vedi, io sono un convinto assertore della parità, benché mai dell’uguaglianza. Purtroppo credo tu abbia centrato il problema. Un giorno dissi a un’amica piangente, raccontando di un amico infelice proprio questo concetto. Continua a combattere! Ne vale la pena

  2. Io, con fatica e dolore, sto voltando pagina proprio in questo periodo, augurandomi di aver finalmente imparato la lezione…
    Nel male però, fa bene leggere che si è meno sole di quanto ci si senta, anche se a capirlo è solo la testa e non l’anima.

    • So che è difficile uscire da certe relazioni,specialmente se quella persone ti si radicano nell’anima. Ma penso anche che se una relazione deve funzionare,funziona e basta. Le cose sono semplici,tutto si incastra perfettamente.

  3. Che dire..che anch’io ci ho rimesso le penne qualche volta…mi sono ammalata d’amore, ne ho pagate le spese ma ora, e ne sono orgogliosa, ho imparato a gestire le mie paure. La colpa, e non sono maschilista, non possiamo nemmeno attribuirla più di tanto agli uomini, loro non fanno altro, d’altronde, che adagiarsi perchè hanno tutto servito su un vassoio d’argento.

    • E’ ovvio che se l’uomo trova la donna disponibile ad assecondare ogni suo desiderio e a giustificare ogni sua mancanza/malefatta se ne approfitta!La cosa,a oner del vero,è anche reciproca,ma noi donne siamo estremamente brave a volte a mettere i panni delle martiri!

      • Il tutto sta nel giusto equilibrio e nell’assortimento dei caratteri. Non è poi mica così semplice, bisogna comunque ammetterlo…

      • Se fosse semplice tutti avrebbero trovato la dolce metà e la parola divorzio non esisterebbe!

      • E invece è giusto che esista perchè “errare humanum est” sebbene anche il divorzio sia, a mio dire, un argomento delicato…

  4. La paura di rimanere sole.

    Sai, non credo che sia una cosa circoscritta unicamente al mondo femminile, quello dello zerbinaggio.
    Anzi!
    Forse perché più subdole, numericamente parlando, secondo me sono molti di più gli uomini a prostrarsi ai piedi di una pseudo-principessina isterica.

    Non lo so, in entrambi i casi è una cosa inconcepibile.
    Pero’ succede.
    A me è successo.
    Non credo si tratti di orgoglio, credo dipenda molto di più dal tipo di rapporto che si va ad instaurare con quella persona.
    Non che sia una cosa sana, certo.
    A lungo andare sicuramente logora.
    Pero’ capita che, magari perché in quel periodo si è più deboli, o perché quella persona va a toccare corde che non andrebbero toccate, ci sia questa netta distinzione di ruoli, tra dominante e dominato.
    E il percorso per uscirne sani e salvi, è veramente duro.
    Anzi, se trovi la strada fammi un fischio che io ancora devo salvarmi!

    Se ci amassimo tutti un pizzico di più..magari..chissà!

    • E’ ovvio che in un rapporto ci sia chi ha “più potere”. Anche in coppie che conosco che stanno insieme da anni c’è questo dislivello,lo trovo del tutto normale.
      E capisco anche che in alcuni periodi della nostra vita,per svariate ragioni,tendiamo a legarci a persone in un certo senso “sbagliate”.
      Ma la cosa fondamentale che manca nei rapporti di cui parlavo è il rispetto reciproco. Non ti dico di giurarmi amore eterno,di buttarti da un ponte per me,ma se decido di instaurare una qualsivoglia relazione (d’amore,di sesso,d’opportunità),il rispetto è fondamentale non si può prescindere da esso.
      Quando viene a mancare…bè…è ora di rifletterci un po’ su!

  5. Pingback: Cercami e ti dirò chi sei! « meunexpected

Dimmi cosa ne pensi!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: